menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milan - Chievo Verona, le probabili formazioni | Infermeria piena per D'Anna

Cacciatore, Djordjevic, Giaccherini, Obi e Tomovic, non saranno presenti a San Siro e il tecnico si dovrebbe dunque affidare al terzetto Birsa-Leris-Stepinski, con Depaoli e Barba nel ruolo di terzini

Il Chievo Verona si reca a San Siro nell'ottava giornata di Serie A, dove affronterà il Milan alle ore 15 di domenica 7 ottobre. 

Vittoriosi nell'ultimo turno di Europa League e anche nell'ultima giornata di campionato, i rossoneri stanno cercando di risalire la china in classifica, che li vede attualmente al 12° posto, anche se con una partita in meno. Gattuso deve cercare di perdere meno punti possibile, se vuole agganciare la zona che dà accesso alle prossime competizioni europee. 
Sempre ultimo a -1, il club della diga sta affrontando uno dei suoi inizi di stagione più difficili e farne le spese potrebbe essere proprio il tecnico D'Anna. Se non dovesse vedere una reazione da parte della squadra, la società potrebbe infatti decidere di cambiare la guida in panchina per cercare di invertire la rotta. 

I PRECEDENTI - San Siro è un vero tabù per i clivensi. Nelle 16 precedenti sfide disputate in Serie A infatti, il Chievo non è mai riuscito a vincere, collezionando 14 sconfitte e solamente 2 pareggi. 

QUI MILAN - "L'obiettivo è la vittoria, portare a casa i tre punti. Non dico che non voglio prendere gol perché poi porta male... Sulla carta sembra una partita facile ma non lo sarà, il Chievo sta attraversando un periodo difficile ma a livello tattico è ben messo in campo e sui calci piazzati è molto pericoloso. Servirà una grande prestazione a livello tecnico, non dovremo commettere errori. Non sono fissato con il 4-3-3, scelgo in base a quello che vedo e serve in campo. Possiamo anche cambiare modulo, dobbiamo cercare di giocare un calcio meno pulito e più sugli avversari. Devo sempre preoccuparmi di far esprimere al massimo la squadra. Mi piacerebbe che segnassimo qualche gol su calcio piazzato, è da un po' che non accade". 
Queste in sintesi le parole di Gattuso sulla sfida di domenica, alla quale non parteciperanno gli indisponibili Conti e Caldara, mentre sono da valutare le condizioni di Strinic. I dubbi del tecnico riguardano soprattutto le fasce, dove sono in ballottaggio Laxalt-Rodriguez e Abate-Calabria, per il resto in attacco Higuain dovrebbe essere supportato da Suso e Calhanoglu, mentre a centrocampo il perno sarà Biglia, con Kessie e Bonaventura ai lati. 

QUI CHIEVO VERONA - "Contro il Torino è stata fatta una buona partita per 80’. Quella contro il Milan sarà una sfida importante dove ci vorrà una reazione forte. Corsa, qualità, tecnica, personalità. I margini di crescita sono tutti questi e altri ancora. Una squadra di calcio deve avere margini di crescita in ogni ambito. Io stesso devo avere margini di crescita. Il Milan è una squadra di qualità. Ama il fraseggio e il palleggio e ha interpreti eccellenti. Arriva da un momento molto positivo. Ma domani si troveranno di fronte noi, arriveremo a San Siro con tanta voglia di crederci e di reagire". 
D'Anna spinge i suoi verso il possibile riscatto nella sfida di domenica, alla quale però non parteciperanno gli infortunati Cacciatore, Djordjevic, Giaccherini, Obi e Tomovic. Depaoli e Barba saranno probabilmente i due terzini, con Bani e Rossettini centrali, mentre Birsa e Leris (quest'ultimo in ballottaggio con Meggiorini e Kiyine) dovrebbero muoversi dietro Stepinski. A centrocampo i tre dovrebbero essere infine Rigoni, Radovanovic e Hetemaj. 

ARBITRO - Gianpaolo Calvarese di Teramo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento