menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milan - Chievo Verona 2-0 | A San Siro i Mussi resistono solo per un tempo

La formazione di Corini prova a giocarsi le sue carte contro i rossoneri ma, dopo una prima parte di gara equilibrata, gli uomini di Inzaghi premono sull'acceleratore

Nel secondo anticipo della sesta giornata del campionato di serie A, il Chievo Verona esce sconfitto dal terreno di gioco del Milan per 2-0.

Non basta un buon primo tempo ai ragazzi di Corini per uscire indenni da San Siro, i rossoneri, apparsi poco in forma nei primi 45 minuti, tornano in campo nella ripresa con un altro spirito e mettono sotto gli ospiti fin dal primo minuto. Il club della diga ha lottato fino all'ultimo senza mai smettere di cercare la via del gol e creando qualche grattacapo alla difesa di casa ma alla fine ha prevalso la maggior qualità degli avversari.

Il Chievo ha comunque mostrato una certa solidità e la voglia di provare a giocare da palla, peccato che ci siano ancora diverse difficoltà nella fase offensiva, dove spesso la poca precisione e lucidità vanifica occasioni importanti che potrebbero spesso cambiare il volto di alcune partite.

PRIMO TEMPO - La prima occasione è per i padroni di casa al 7', con De Sciglio che se ne va a sinistra e la mette rasoterra al limite per Menez, il francese calcia di prima ma non trova lo specchio della porta. Com'era prevedibile il Milan prova a fare la partita, la formazione di Corini però pressa bene, chiude gli spazi e prova a pungere in ogni occasione. Al 14' Maxi Lopez entra in area ma si lascia cadere dopo un contatto con Alex. Al 18' Bonaventura ci mette il piede sulla conclusione dal limite di Torres e il pallone esce di poco. Al 21' il sinistro di Honda non va lontano dal primo palo. Radovanovic ci prova da lontanissimo al 32' ma il tiro è centrale e Abbiati blocca. Gara molto equilirata nella prima mezzora. Al 35' è Hetemaj a provare la conclusione da fuori: tiro insidioso ma fuori bersaglio. Honda penetra in area dalla destra al 38' ma dopo un paio di dribbling calcia malissimo. Follia difensiva del Chievo al 39', l'incomprensione tra Bardi e la difesa favorisce Torres che però è in equilibrio precario e mette fuori.

SECONDO TEMPO - Torres al 46' stoppa in area il cross di Abate ma non riesce a calciare. Al 48' De Sciglio serve Menez ma la girata del francese termina a lato. Bonaventura al 52' viene servito spalle alla porta in area, si gira e calcia, ma la traiettoria viene sporcata dalla difesa. Un minuto dopo Menez scende sulla sinistra e mette un pallone insidioso che costringe Bardi all'intervento. Al 55' la difesa del Chievo respinge un traversone al limite, sulla sfera si avventa Muntari che prova il sinistro, ne esce un tiro sporco che s'insacca nella porta ospite. De Jong pesca Abate al 63' con un gran lancio, il terzino la mette al volo per Honda che per pochi centimetri manca l'appuntamento con il gol. Errore enorme di Mazzoleni che al 65' ferma il contropiede del Chievo per ammonire De Jong, negando agli ospiti la regola del vantaggio. Bardi al 67' respinge la bordata di Menez deviata anche da Zukanovic. Ancora Menez un minuto dopo penetra in area, mette il rasoterra ma Torres non riesce approfittarne. Lazarevic al 70' ruba palla e lancia il contropiede in 3 contro 1, una volta in area però l'esterno sloveno disturbato dal terzino non riesce a servire i compagni e sfuma una clamorosa occasione. De Sciglio al 72' trova in area Muntari, il suo tiro al volo però esce. Meggiorini un minuto dopo prova a servire Paloschi in contropiede ma Rami si salva in corner. Al 78' Honda s'incarica di una punizione dal limite dell'area, il giapponese aggira la barriera, Bardi è in ritardo e il Milan raddoppia. Il Chievo continua a cercare la via del gol, senza però avere fortuna. Paloschi al 90' lanciato sul filo del fuorigioco prova il pallonetto ma Abbiati è attento e blocca. Al 94' El Shaarawy se ne sulla sinistra, penetra in area e serve Bonaventura che si divora il 3-0.

MILAN - CHIEVO VERONA 2-0

MARCATORI: Muntari (M) al 55', Honda (M) al 78'

MILAN (4-3-3): 32 Abbiati; 20 Abbate, 33 Alex, 13 Rami, 2 De Sciglio; 4 Muntari (dal 89' 15 Essien), 34 De Jong, 28 Bonaventura; 10 Honda (dal 81' 1Poli), 9 Torres (dal 74' 92 El Shaarawy), 7 Menez. 

A disposizione: 1 Agazzi, 66 Gori, 25 Bonera, 14 Albertazzi, 5 Mexes, 81 Zaccardo, 27 Armero, 19 Niang, 11 Pazzini. Allenatore: Filippo Inzaghi. 

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): 25 Bardi; 21 Frey, 3 Dainelli, 87 Zukanovic, 34 Biraghi; 14 Cofie (dal 82' 63 Bellomo), 8 Radovanovic, 56 Hetemaj; 23 Birsa (dal 67' 7 Lazarevic); 10 Maxi Lopez (dal 72' 69 Meggiorini), 43 Paloschi.

A disposizione: 1 Bizzarri, 90 Seculin, 12 Cesar, 20 Sardo, 6 Kupisz, 26 Edimar, 84 Mangani, 31 Pellissier. Allenatore: Eugenio Corini.  

ARBITRO: Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo.

AMMONITI: Birsa, Cofie, De Jong, Zukanovic, Meggiorini, El Shaarawy

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento