Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Peschiera del Garda / Piazzale Cesare Betteloni

Jacobs, Tortu, Patta e Desalu sono nella storia: è medaglia d'oro nella staffetta 4x100. Capolavoro Italia a Tokyo

Fantastici i quattro velocisti italiani conquistano una leggendaria medaglia d'oro, la prima in assoluto nella 4x100: il gardesano Jacobs strepitoso nella seconda frazione, ma è enorme Tortu nel suo miglior lanciato finale. Preziosissimi Patta e Desalu per un'olimpiade di Tokyo indimenticabile

Dopo l'incredibile oro olimpico del golden boy dell'atletica italiana, il gardesano Marcell Jacobs di Desenzano, nella finalissima dei 100 metri piani alle olimpiadi di Tokyo, la velocità maschile continua a parlare italiano con la vittoria storica e leggendaria nella finale della staffetta 4x100. Segnatevi tutti questa data, il 6 agosto 2021, perché resterà per sempre nella storia dello sport mondiale.

Il quartetto dei velocisti azzuri, composto in serie da Lorenzo Patta (21 anni), Marcell Jacobs (26 anni), Eseosa Fostine "Fausto" Desalu (27 anni) e Filippo Tortu (23 anni), conquista la medaglia d'oro dopo una gara bellissima e combattuta, finendo davanti alla Gran Bretagna di un solo centesimo e poi al Canada di Andre De Grasse, fresco campione olimpico nei 200 metri piani. Fantastica l'ultima frazione di staffetta compiuta da Filippo Tortu che, dopo il passaggio di testimone con Desalu, ha recuperato il metro di svantaggio iniziale rispetto al britannico Nethaneel Mitchell-Blake, tagliando così per primo il traguardo davvero di un soffio. Il tempo finale degli italiani è altrettanto da incorniciare, un 37''50 che vale anche il primato nazionale (battuto il 37''92 della semifinale).

Post Facebook Italia Team

«Medaglia d’oro per l’Italia. Jacobs, Tortu, Desalu e Patta. L’Italia è la più veloce del mondo anche nella staffetta 4x100. Da oggi siamo di diritto nella storia dell’atletica», questo il commento via social, subito dopo la gara, da parte del sindaco di Verona Federico Sboarina. Ancora una medaglia d'oro, dunque, per l'Italia quest'oggi in un venerdì davvero da incorniciare con gli altri due ori conquistati in precedenza: Antonella Palmisano nella 20 km e poi Luigi Busà nel karate. Il totale fa ora dieci medaglie d'oro per l'Italia in queste "pazze e meravigliose" olimpiadi di Tokyo 2020.

Post Facebook Italia Team

«La cosa più bella che è successa è stata prima di entrare in pista quando ci siamo promessi di vincere questa gara, questa medaglia d'oro. - ha detto a fine corsa Marcell Jacobs intervistato ai microfoni Rai - Sapevamo che potevamo fare qualcosa di incredibile e ce l'abbiamo fatta. A me Tokyo sta regalando delle cose fantastiche con due medaglie d'oro. Abbiamo fatto un lungo e grande percorso che ci ha portato sin qui e dobbiamo dire grazie a tutti quelli che ci hanno sostenuto». Emozionatissimo anche Filippo Tortu, dopo una clamorosa ultima frazione che ha permesso la rimonta vincente sul britannico Mitchell-Blake nella staffetta 4x100: «È difficile parlare solo di me, - ha spiegato Tortu - perché la staffetta la si corre in quattro. Non capivo se avessimo vinto, così ho chiesto a Lorenzo e me lo ha confermato. La cosa più bella sarà cantare l'inno domani, lì piangerò ancora», ha concluso trattenendo a stento delle bellissime lacrime di gioia.

I complimenti ai quattro velocisti italiani sono arrivati anche da parte del presidente del Veneto Luca Zaia: «Abbiamo conquistato lo scettro che fu di Carl Lewis e fu della staffetta americana. Con un tempo stratosferico di 37’’50 e con Marcell Jacobs delle Fiamme Oro Padova che vola sulla pista di Tokyo 2020, i ragazzi della 4x100 portano a casa la decima medaglia d’oro di queste olimpiadi. Complimenti a Marcell, Lorenzo Patta, Eseosa Desalu e Filippo Tortu per il primo oro mondiale nella storia della staffetta italiana».

Post Facebook Luca Zaia
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jacobs, Tortu, Patta e Desalu sono nella storia: è medaglia d'oro nella staffetta 4x100. Capolavoro Italia a Tokyo

VeronaSera è in caricamento