Sport

La Marmi Lanza batte Bratislava e si aggiudica il trofeo Siglacom

Bolla nominato mvp nel match contro Volley Team Unicef che tra le sue file ha due ex gialloblu, coach Zanini e lo schiacciatore Pistovic. Devoluto in beneficenza l'incasso della serata

Il PalaSiglacom di Curtatone (Mn) ha ospitato ieri sera il Trofeo Siglacom. Oltre trecento spettatori hanno assistito al match che ha visto la Marmi Lanza Verona di coach Bruno Bagnoli vincere per 3-2 contro il Volley Team Unicef Bratislava dell’ex coach Zanini e dell’ex schiacciatore Pistovic. 

Il Trofeo Siglacom ha catturato l’interesse sportivo per la bella pallavolo in campo ma soprattutto ha avuto una grande valenza benefica, infatti il match ha contribuito a raccogliere fondi per mettere in sicurezza la palestra delle scuole medie del comune di San Giacomo delle Segnate, lavori indispensabili per la ripresa delle attività scolastiche e sportive a seguito del recente sisma. Match particolare anche per i tecnici delle due formazioni Bagnoli e Zanini, entrambi originari di Mantova, che si sono ritrovati in campo applauditi dal proprio pubblico. 

E’ stata una serata di grande entusiasmo: l’incasso di 1500 euro sarà devoluto per la ricostruzione della palestra della scuola di San Giacomo delle Segnate, mentre in campo il Trofeo è stata consegnato dal Presidente di Siglacom Giordano Mozzi al capitano gialloblù Marco Meoni e a tutta la squadra mentre Matteo Bolla è stato premiato MVP della gara.

Il primo set del Trofeo Siglacom se lo aggiudica la formazione del Bratislava 21-25 con una vecchia conoscenza del campionato italiano come Nemec. Stowell mantiene l’equilibrio sul 3-3, mentre Gotsev realizza il muro del 5-3, Nemec sigla l’ace del 6-7 e lo stesso fa Koncal (7-9). Gavotto tiene alto il ritmo in attacco (9-9 e 11-10) ma è la formazione ospite ad insistere con un consistente Sunder (11-11, 13-15), Kasper a muro ferma Gotsev (14-18) mentre Stowell mura Gavotto (16-21). Bagnoli richiama l a squadra e al rientro De Marchi sigla l’ace del 18-21, ma non basta per fermare Nemec (21-25).

Il secondo parziale si apre con equilibrio: Rak chiude il primo vantaggio dal centro (7-5), Bolla decide il lungo scambio del +3 (10-7) mentre Sunder avvicina il Volley Team con l’ace dell’11-10. De Marchi risponde per il 13-11 e insiste con il 16-13, Meoni po serve al meglio Rak (17-14) e così Bolla supera il muro avversario (19-14). La Marmi Lanza mantiene le distanze (22-19), Stowell prova a tenere vicini i suoi (23-20) ma Bolla in pipe e Gavotto in attacco riportano la parità (25-20).

Partenza sprint di Verona nel terzo set che con De Marchi al servizio vola sul 5-0, Bolla schiaccia il 7-4 e insiste con l’ace del 9-5, replica Hrinak con il servizio punto del 9-7. De Marchi è vincente con il muro del 12-8 e così Bratislava non trova contromisure a Bolla (17-11). Nemec dal centro firma il 18-13, ma Peacock in campo per Meoni serve la pipe vincente a De Marchi che allunga nuovamente (19-14). Stowell realizza il 23-18 ma il muro di Gotsev diventa poi invalicabile (25-19).

Il quarto set si apre ancora con equilibrio (6-8), il muro di Gotsev vale il 12-13 e Gavotto attacca la parità (13-13). Il gioco di Verona è apprezzabile con buoni recuperi e grande grinta (Bolla 14-15), poi però il Bratislava cresce con il nuovo muro vincente di Stowell (15-19) e prosegue con maggior continuità e sfrutta il calo della Marmi Lanza. Il servizio out di Gavotto manda le squadre al tie break(21-25).

Al tie break Meoni serve a Bolla il 3-3, pronta la replica di Sunder che realizza due attacchi punto (4-5). Ancora equilibrio nel corso di questo set con Kauliakamoa che firma l’ace della parità (8-8), Bolla tiene il ritmo per i gialloblù con due attacchi vincenti (10-9 e 11-11) e con il muro personale del 12-11, Gavotto mette a terra il servizio punto del 13-11 e l’attacco del 14-12, Pesaresi è straordinario sull’attacco di Nemec che al secondo tentativo non passa (15-12).

MARMI LANZA VERONA-VOLLEY TEAM UNICEF BRATISLAVA 3-2 (21-25, 25,20,25-19,21-25, 15-12) 

VERONA: Zingel, Rak 6, Gotsev 7, Meoni 1, Bolla 22, Pesaresi (L), Centomo (L), Gavotto 23, Peacock, De Marchi 20. Non entrati: Kosmina, Fedrizzi. Allenatore: Bruno Bagnoli.

BRATISLAVA: Koncal 3, Kauliakamoa 4, Kasper 5, Csicsay (L), Kubs (L) Halanda, Nemec 8, Bencic, Stowell 17, Patak 7, Sunder 16, Hrinak 3. Allenatore: Emanuele Zanini. Durata set: 24’, 27’, 24’, 29’ (tot. 103).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Marmi Lanza batte Bratislava e si aggiudica il trofeo Siglacom

VeronaSera è in caricamento