Sport

Non si scherza con le "corna": Mandorlini sospeso per un turno

Alla fine della partita contro il Cittadella l'allenatore gialloblù avrebbe rivolto un gesto volgare in direzione della tifoseria avversaria. Ora dovrà pagare anche duemila euro di multa

Non si è fatta certamente attendere la decisione del Giudice Sportivo: a due giorni dalla partita tra Cittadella ed Hellas Verona, uno scontro di soli otto minuti che seguiva l'incontro di qualche settimana fa sospeso per nebbia, ecco la sentenza. Andrea Mandorlini, colpevole di aver fatto il gesto delle corna in direzione della tifoseria avversaria, neanche questa volta la passerà liscia. Il Giudice Sportivo ha infatti fermato per un turno l'allenatore gialloblù "per avere, al termine della gara, assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti della tifoseria della squadra avversaria; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura federale". Al mister anche un'ammenda di duemila euro. Oltre a Cacciatore è stato fermato per un turno anche Armin Bacinovic (ammonito a Cittadella prima della sospensione per nebbia).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si scherza con le "corna": Mandorlini sospeso per un turno

VeronaSera è in caricamento