rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport

Mandorlini: "Ci sono limiti in attacco"

Ma l'arrivo di Godeas tarda, Gibellini: "Denis deve prima mettersi a posto con la Triestina"

Il tecnico gialloblù Andrea Mandorlini ha fatto il punto dopo lo 0-0 di Bolzano, un pareggio che per i gialloblù equivale a una sconfitta dal momento che gli altoatesini sono una delle squadre meno in forma del torneo. "Abbiamo dato vita ad una buona gara domenica, è mancato solo il gol. C'è da fare molto per colmare questa lacuna: da un pò di tempo non usciamo sconfitti, però non riusciamo a centrare i tre punti. Qualche limite ce l'abbiamo".

Il tecnico aggiunge: "Talvolta ritardiamo la giocata, ci sono dei limiti dal punto di vista offensivo. Sarebbe stato giusto vincere a Bolzano. Scapini ha fatto bene dopo sei mesi che non scendeva in campo, quanto espresso comunque non basta. Siamo nel fango, è difficile uscirne senza sporcarsi. Bisogna tirare fuori ancora qualcosa, nessuno ti regala niente. Ogni volta il fischio finale dà il via a festeggiamenti da parte di chi abbiamo appena affrontato".


Il direttore sportivo gialloblù Mauro Gibellini intanto fa il punto sul mercato gialloblù e parla soprattutto di Denis Godeas. "L'ex Mantova - afferma Gibellini - deve avere parte delle sue spettanze dalla Triestina, nel momento in cui avrà le garanzie necessarie il discorso si potrà riprendere. Anche in virtù dei risultati delle altre formazioni, sarebbe stato importante averlo con noi già per l'appuntamento con il SudTirol. Abbiamo anche altre alternative su cui stiamo lavorando. Al mister farebbe comodo una punta con queste caratteristiche, strutturata, abile di testa e che sappia chiudere le azioni. Vedremo cosa si potrà fare, il mercato degli attaccanti può subire un effetto a cascata a seconda del trasferimento di un centravanti di valore. Quando si muove il primo le altre società intervengono di conseguenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandorlini: "Ci sono limiti in attacco"

VeronaSera è in caricamento