rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

Manassero in rimonta a Hong Kong: dal 23 sale al quinto posto

Il giovane veronese ha completato il secondo giro con uno strabiliante 63

Ancora una prodezza di Matteo Manassero. Il baby azzurro con un ottimo giro in 63 colpi, sette sotto par, e lo score di 130 (67 63) è volato dal 23° al quinto posto nell'UBS Hong Kong Open di golf, penultimo torneo stagionale dell'European Tour in svolgimento all'Hong Kong GC (par 70) a Fanling. Manassero ha iniziato dalla buca 10 ed è partito fortissimo con cinque birdie di fila dalla 11 alla 15 ai quali ne ha aggiunto un altro alla 18.

Nella seconda parte del tracciato ha perfezionato il 63 con un birdie alla buca 8
(la 17esima giocata). Il montepremi è di 1.855.000 dei quali 301.446 destinati al vincitore. A ritmo di record l'inglese Ian Poulter (127 - 67 60), che è entrato nel ristretto club dei giocatori capaci di realizzare un 60 (dieci birdie di cui cinque in successione), punteggio sul giro più basso del circuito: la prodezza gli ha concesso la leadership, ma con un minimo margine perché lo statunitense Anthony Kang (128 - 67 61) ha risposto con un 61.

 
A ridosso anche l'irlandese Rory McIlroy e l'inglese Simon Dyson, terzi con 129. Manassero ha la compagnia dell'indiano Jeev Milkha Singh, del danese Anders Hansen, del thailandese Thongchai Jaidee e dell'irlandese Graeme McDowell, secondo nell'ordine di merito (2.916.330 euro) e a caccia di un ottimo piazzamento per recuperare nei riguardi di Martin Kaymer (3.283.930).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manassero in rimonta a Hong Kong: dal 23 sale al quinto posto

VeronaSera è in caricamento