Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

I tifosi dell'Hellas insultano Morosini, la società chiede scusa

Durante la partita con il Livorno dal settore riservato agli ultras gialloblu si è sollevato un coro contro il calciatore morto in campo l'anno scorso

Brutto episodio allo stadio Picchi dove oggi pomeriggio si è giocata la sfida del campionato di serie B fra il Livorno e il Verona. Dal settore riservato alla tifoseria dell'Hellas sono stati scanditi cori offensivi nei confronti di Piermario Morosini, il giocatore del  Livorno morto in campo lo scorso anno a Pescara. "La società  livornese rimane senza parole di fronte a questo episodio così come  tutti coloro che hanno vissuto la vicenda", si legge sul sito del club amaranto.  

"L'Hellas Verona F.C. Spa, in seguito a un coro offensivo nei  confronti di Piermario Morosini, intende porgere le proprie scuse più sentite e si dissocia da taluni comportamenti e atteggiamenti che  ledono la memoria e l’onore del calciatore del Livorno scomparso", è  la presa di posizione del club veneto.   "Nonostante l’orgoglio per la propria tifoseria, da sempre  sostenitrice impeccabile dei nostri colori, l’Hellas Verona F.C. Spa  intende debellare con forza cori di questa natura, perchè la tragedia di Piermario Morosini è un dolore che non può essere infangato", si  legge ancora nel comunicato del Verona.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I tifosi dell'Hellas insultano Morosini, la società chiede scusa

VeronaSera è in caricamento