menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Livorno - Hellas Verona, le probabili formazioni | Marquinho alla "prima" da titolare

L'assenza di Hallfredsson per squalifica spalanca le porte per il centrocampista brasiliano arrivato dalla Roma, che partirà dal primo minuto. Confermati da Mandorlini attacco e difesa della scorsa settimana. Qualche problema in più di formazione per Di Carlo che deve rinunciare a cinque uomini

Nella venticinquesima giornata del campionato di serie A, l'Hellas Verona scenderà in campo domenica alle 12.30 allo stadio Picchi per affrontare il Livorno. 

Con l'arrivo di Mimmo Di Carlo in panchina, il Livorno ha collezionato sette punti in quattro giornate, ma rimane pericolosamente a ridosso della zona retrocessione, con un solo punto di vantaggio sul terz'ultimo posto. Facile quindi immaginarsi una formazione amaranto decisamente agguerrita, che farà di tutto per portare a casa quei tre punti che potrebbero risultare fondamentali alla fine del campionato. 

L'Hellas Verona arriva dal brutto scivolone subito in casa con il Torino, che ha ridimensionato le ambizioni europee avanzate dai più ottimisti. Mandorlini però intende raggiungere quota 40 punti il prima possibile, così da centrare l'obiettivo salvezza e provare a migliorare ulteriormente il cammino della propria formazione nel proseguo del campionato.

QUI LIVORNO - "Dobbiamo ricordarci di giocare una partita grintosa, ma dobbiamo avere un solo pensiero rivolto alla partita, le battaglie devono essere in campo tra giocatori e allenatori tenendo sempre il rispetto per tutti. Altre cose non voglio neanche pensarle. Il Verona sta facendo un grande campionato e hanno affrontato questo campionato nei migliore dei modi. Dobbiamo stare attenti soprattutto sui calci piazzati poichè hanno un giocatore come Toni che è uno specialista". Di Carlo traccia quindi la linea da seguire per i suoi ragazzi e li mette in guardia dal campione del mondo 2006. Per questa partita il tecnico di Cassino dovrà rinunciare agli infortunati Siligardi, Luci e Piccini, ai quali si aggiungono Ceccherini e Benassi, fermati dal giudice sportivo. In difesa quindi il comando delle operazioni passa a Rinaudo, che verrà affiancato da Castellini e Coda. A centrocampo con Emerson invece dovrebbero essere schierati Duncan e Greco, mentre il reparto avanzato sarà composto da Paulinho ed Emeghara. 

QUI HELLAS VERONA - "Col Torino abbiamo regalato qualcosa, ci dobbiamo lavorare, e per questo abbiamo voglia di reagire. Il Livorno? Mi dispiace non ci sia più Nicola, si era conquistato con impegno la A, ma con Di Carlo la squadra ha dimostrato di essere in salute. Noi speriamo di dare continuità alle buone prestazioni in trasferta delle ultime settimane. Hallfredsson? Sarà sostituito da Marquinho, domani tocca a lui. Mi piace molto, ha un bel sinistro. Di Carlo? Ha portato buoni risultati, e Livorno è un campo difficile in ogni caso". Mandorlini ha quindi le idee chiare sul come sopperire all'assenza per squalifica del centrocampista islandese: pronto il brasiliano arrivato dalla Roma, alla sua prima da titolare con i gialloblu. In difesa non ci dovrebbero essere sorprese e dovrebbe essere confermati i quattro della scorsa giornata. Sono in tre invece per la maglia di perno centrale a metà campo: Donadel, Cirigliano e Donati, con il primo che sembra essere il favorito anche questa domenica. In attacco si va verso un'altra conferma, quella del trio Iturbe-Toni-Gomez, nonostante in panchina scalpitino Martinho e Jankovic. 

ARBITRO - Sebastiano Peruzzo di Schio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento