Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport Negrar / Piazza di Arbizzano

Alla Liegi-Bastogne-Liegi il veronese Davide Formolo riporta l'Italia sul podio

È secondo dietro Fuglsang il 26enne ciclista veronese che riporta i colori azzurri sul podio a distanza di sette anni: «Ogni anno ci vado vicino, prima o poi spero di riuscire a vincerla»

Il danese Jakob Fuglsang, 34enne portacolori dell'Astana, ha vinto per distacco la 105^ edizione della Liegi-Bastogne-Liegi, classica in linea di 256 km. Al secondo posto, staccato di 29", si è piazzato il ciclista veronese Davide Formolo, 26enne di Negrar, mentre Vincenzo Nibali ha chiuso nel gruppetto arrivato alle spalle dei primi due, regolato in volata dal tedesco Maximilian Schachmann. Fuglsang si era piazzato terzo nell'Amstel Gold Race e secondo, mercoledì scorso, nella Freccia Vallone.

Un risultato importante quello della conquista del secondo posto per il veronese Davide Formolo che ha riportato l'Italia sul podio dell'ambita corsa ciclistica dopo ben sette anni d'assenza: «Erano due anni che ci andavo vicino, quest'anno ancora di più. - ha dichiarato all'arrivo il corridore veronese ai microfoni di RaiSport - Mi spiace che sull'ultimo scatto Fuglsang mi abbia preso un metro, me ne sono accorto tardi, lui ha preso morale e mi è scappato via. Tra le grandi classiche questa corsa è la mia preferita, vado vicino ogni anno alla vittoria, vediamo se prima o poi riesco a portarla a casa anche io».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Liegi-Bastogne-Liegi il veronese Davide Formolo riporta l'Italia sul podio

VeronaSera è in caricamento