Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport

Lazio - Hellas Verona, le probabili formazioni | "Dobbiamo dare il meglio di noi"

Pecchia va verso una sostanziale conferma della formazione che è stata sconfitta a Genova dalla Sampdoria, con Romulo e Aarons sulla fascia destra. Saranno ancora assenti Cerci, Ferrari, Zaccagni e Laner

La venticinquesima giornata di Serie A si conclude allo stadio Olimpico nella serata di lunedì, con la sfida tra Lazio ed Hellas Verona. 

Dopo una grande prima parte di stagione che l'ha vista diventare la terza forza del campionato, la squadra di Inzaghi sta ora attraversando un periodo di flessione nel quale ha perso 4 delle ultime 5 partite, Europa League compresa. I biancocelesti occupano ora il quinto posto, ma con una vittoria si riporterebbero al quarto, in zona Champions League. 
Alla vittoria di Firenze i gialloblu non sono riusciti a dare continuità, incappando in due sconfitte e altrettante prestazioni decisamente poco esaltanti. I tifosi sembrano avere oramai perso la pazienza con società e tecnico, che continua a credere nella salvezza: per raggiungerla però Pecchia deve iniziare a trovare punti, magari anche su campi da gioco proibitivi come quello laziale. 

I PRECEDENTI - Netto il dominio dei padroni di casa allo stadio Olimpico nelle 21 sfide precedenti. 12 infatti sono le vittorie ottenute dalla Lazio, a fronte dei 2 soli successi degli scaligeri, mentre in 7 occasioni la sfida si è conclusa in parità. 

QUI LAZIO - "In ogni partita dobbiamo dare il 120%, lo abbiamo capito e dobbiamo tornare a farlo: gli avversari contro cui giochiamo probabilmente sono stimolati ad affrontare una Lazio così. Sono molto fiducioso, giovedì a Bucarest ho visto la squadra fare ciò che avevo chiesto. Noi e tutto l’ambiente eravamo abituati in un determinato modo. Non arrivando i risultati a volte non c’è la tranquillità per effettuare la migliore scelta finale ma sono convinto che ripartiremo. Il gruppo è concentrato: tutte le squadre attraversano momenti così, meglio che sia arrivato ora che tra tre mesi. Siamo ancora in corsa per tutti gli obiettivi e speriamo di tornare a vincere già da domani.
Domani abbiamo l'occasione per tornare al quarto posto, siamo gli unici ancora in corsa su tutti i fronti insieme solo a Juventus e Milan. 
Una delle mie certezze è il 3-5-2 ma si può cambiare di volta in volta il modulo, a seconda della partita ed in base al risultato, ma non mi è mai venuto in mente: nessuno è abituato a tre o quattro sconfitte di fila, meglio che queste siano arrivate ora, così la squadra ha capito cosa deve fare per non andare incontro a questo tipo di partite.
Il Verona due partite fa ha vinto 4-1 a Firenze, è una squadra organizzata, guidata da un tecnico di grande esperienza come Pecchia, il quale chiede tanta intensità ai propri giocatori. Domani dovremo fare una partita di sostanza e concentrazione, dando più del 120% perché nessuno ci regala nulla.
Parolo in regia è un'opzione, così come Murgia che a Bucarest ha offerto un'ottima prestazione: ho provato Marco in questi due giorni ma anche il classe 1996 può agire da play-maker. Il rendimento di Lucas Leiva è altissimo ma probabilmente avrebbe riposato anche senza la squalifica, un turno di pausa non può che fargli bene".
Queste in sintesi le dichiarazioni di Simone Inzaghi nella conferenza stampa della vigilia. Assenti quindi lo squalificato Lucas Leiva e l'infortunato Jordao, il tecnico dovrebbe proporre Parolo come regista, affiancato da Milinkovic-Savic e Luis Alberto, mentre sulle fasce correranno Lulic e Marusic. Nella linea a tre difensiva, Wallace dovrebbe essere in campo con De Vrij e Radu, mentre Felipe Anderson proverà ad innescare Immobile. 

QUI HELLAS VERONA - "Bianchetti in Primavera? Sono contento per lui, è tornato in campo in una gara ufficiale, l'ultima era stata quella di Cesena. Ha avuto buone sensazioni e per questo siamo felici, ci potrà dare una grande mano.
Lazio? Noi dobbiamo pensare di fare punti al di là dell'avversario. Loro hanno avuto qualche difficoltà nelle ultime gare ma non ho visto una squadra in crisi, hanno grandi valori. Mi aspetto che i miei ragazzi diano il meglio di loro stessi.
La fiducia della società? Per me è un grande stimolo, una spinta a fare sempre di più e migliorare, ma non deve essere fine a se stessa. Anche la fiducia che io ho nella mia squadra deve essere una spinta per i ragazzi. Da qui alla fine sarà una corsa molto impegnativa, dovremo riuscire a stare concentrati e ad affrontare ogni gara con il piglio giusto".
Queste le parole del tecnico scaligero in conferenza stampa, riportate dal sito ufficiale della società. Gli acciaccati Cerci, Ferrari, Laner e Zaccagni non sono stati convocati per il ritiro di Roma, Romulo quindi dovrebbe ricoprire ancora il ruolo di terzino destro, con Vukovic e Caracciolo centrali e Fares dall'altra parte. A centrocampo si va verso la conferma della coppia Buchel-Valoti, con l'incognita Calvano, mentre Fossati e Zuculini non sembrano destinati a mettere piede in campo. Sulle fasce ci saranno Matos e Aarons, mentre Verde siederà quasi certamente in panchina, con Kean e Petkovic in avanti. 

ARBITRO - Gianpaolo Calvarese di Teramo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio - Hellas Verona, le probabili formazioni | "Dobbiamo dare il meglio di noi"

VeronaSera è in caricamento