rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

La testata a Cesar costa a Eto'o tre turni di stop

L'attaccante camerunense paga l'aver reagito alla provocazione del difensore del Chievo

Il giudice sportivo della Lega calcio di Serie A ha inflitto, come previsto, ben giornate di squalifica a Samuel Eto'o. L'attaccante camerunense è stato squalificato attraverso l'utilizzo della prova televisiva, che ha "immortalato" la testata al petto rifilata al difensore Cesar nel corso del match perso dall'Inter domenica per 2-1 al Bentegodi contro il Chievo, valido per la tredicesima giornata del campionato di Serie A.
 
Il gesto di Eto'o era sfuggito all'arbitro e ai suoi assistenti. "Condotta violenta e potenzialmente lesiva", così è stata definita la testata del camerunense a Cesar. Il giudice ha inflitto ad Eto'o anche una multa da 30mil euro.


In merito alle altre decisioni del giudice sportivo, cinque giornate di squalifica per Ernesto Chevanton, l'attaccante uruguaiano del Lecce espulso domenica al 37' del match perso per 3-2 al Via del Mare contro la Sampdoria per un calcione rifilato ad un avversario e protagonista di una vistosa protesta nei confronti dell'arbitro (si è tolto la maglia e lanciandogliela addosso), 2 giornate a Per Koldrup (Fiorentina) e un turno per Maxi Lopez (Catania), Nicolas Burdisso (Roma), Stephen Appiah (Cesena) e Rafael (Genoa). Nessuno squalificato nel Chievo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La testata a Cesar costa a Eto'o tre turni di stop

VeronaSera è in caricamento