rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Sport

La riscossa di Kak, mattatore nella vittoria con Aosta

Il brasiliano era al rientro dopo l'infortunio e ha subito fatto capire quanto mancato al Verona

La seconda vittoria consecutiva, la decima stagionale, ha permesso alla squadra di Fabian Lopez di conquistare quota 33 punti della classifica generale della serie A2, girone A. Il successo casalingo contro Aosta, la prima di Kakà dopo l’infortunio davanti al pubblico amico, ha visto come protagonista il brasiliano numero dieci scaligero, autore dell’undicesima rete stagionale grazie alla doppietta di sabato.
 
Contro Aosta, a difendere la porta del BPP Verona per il secondo turno consecutivo, complice l’infortunio subito da Bortolotto al pollice della mano sinistra, il numero uno veronese, Armando Perottoni, alla terza presenza stagionale. “L’infortunio di Marciano mi sta dando la possibilità di mettermi in mostra e di aiutare i miei compagni – spiega il vice Bortolotto – Penso di essermi comportato bene quando sono stato chiamato in causa, anche contro Aosta, grazie al lavoro della squadra che nel secondo tempo non ha mai permesso agli avversari di presentarsi dalle mie parti. Abbiamo vinto con merito, per noi questi tre punti sono fondamentali per continuare a credere nel raggiungimento del nostro obiettivo stagionale. Sino a che la matematica non ci condannerà ai playoff, noi continueremo ad ambire al salto di categoria diretto – ha dichiarato Perottoni - Venezia sta padroneggiando in testa alla classifica ed il pareggio tra Rieti e Belluno ci ha permesso di fare un piccolo ma significato passo in avanti. Sabato daremo il massimo nel derby contro la formazione lagunare per continuare la nostra serie positiva – tuona l’estremo difensore - Il BPP Verona sta facendo bene, siamo carichi ed il ritorno di Kakà è stato per noi fondamentale. E’ un pivot di ruolo e là davanti ci è mancato proprio un uomo di peso come lui, capace di concretizzare tutto quello che tocca”.


Tecnico di laboratorio di giorno con l’hobby del calcio a 5 che lo obbliga a fare circa duecento chilometri tutti i giorni per di non mancare agli allenamenti. “Il futsal non è un lavoro per me ma una grande passione che cerco di svolgere con la massima professionalità – annota il portiere scaligero – In allenamento cerco di dare sempre il massimo e di mettere in difficoltà l’allenatore per le scelte del sabato”. Il BPP Verona di mister Lopez sabato 19 febbraio, ore 15, sarà di scena in trasferta contro la capolista Casinò di Venezia, che vanta 11 punti di vantaggio da Lamanna e compagni. All’andata il derby terminò 3-2 grazie alla tripletta di Kakà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La riscossa di Kak, mattatore nella vittoria con Aosta

VeronaSera è in caricamento