rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Sport

La matematica non salva ancora il Chievo

I giallobl domenica a Firenze, senza Pellisier, per "mettere legna in cascina"

Manca solo la sicurezza della matimatica a consacrare la "salvezza" del Chievo. La squadra di mister Mimmo Di Carlo ha 7 punti di vantaggio sulla terz'ultima, l'Atalanta, a 4 giornate dalla fine, ma tra gli orobici e i veronesi ci sono anche 5 squadre, se contiamo anche il Cagliari che, come il Chievo è a 41 punti. Difficile farsi sorpassare da tutte.

I gialloblù, però, non si cullano sugli allori e intendono mettere altra legna in cascina. Quindi la sfide del Franchi contro la Fiorentina è essenziale per tenere lontane le avversarie. Dall'altra parte, però, Gilardino e compagni cercano di strappare un pass per il calcio che conta ed entrare in Europa League. quindi anche ai toscani i tre punti di domenica fanno gola. Sarà quindi partita vera, senza rischio di "biscotto".

In casa viola prendelli deve decidere su Vargas, e lo farà solo all'ultimo momento. Il peruviano è alle prese con una tendinopatia alla caviglia. Recuperato, invece, Jovetic che non ha giocato domenica scorsa a Bergamo per un fastidio al ginocchio destro. Pasqual, Donadel e Avramov sono in forte dubbio. Assenti sicuri gli squalificati Mutu e Gobbi.

Di Carlo, invece, deve fare i conti con le condizioni di Pellissier, Bianchi e Yepes. L'allenatore gialloblù conta di riuscire a recuperare almeno il difensore colombiano, mentre sembra difficile che il capitano domenica possa scendere in campo. Al suo posto ballottaggio Granoche - Abbruscato, chi vince va a far coppia con De Paula. Infine, dubbio Sardo-Frey per il posto di terzino destro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La matematica non salva ancora il Chievo

VeronaSera è in caricamento