menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Marmi sfiora l'impresa ma torna a casa con un punto

La Marmi sfiora l'impresa ma torna a casa con un punto

La Marmi sfiora l'impresa ma torna a casa con un punto

I giallobl, in ritardo di preparazione, arrivano fino al tie-break dove cedono a Roma

La Marmi Lanza Verona ha conquistato un punto nell’esordio stagionale contro la M.Roma, le due squadre hanno giocano a fasi alterne e il primo e il terzo set sono andati ai padroni di casa, nel secondo e nel quarto è invece stata la compagine veronese a mostrare una buona pallavolo. Lasko e compagni, nonostante la preparazione difficile nel pre-campionato, hanno portato la gara fino al tie-break che hanno gestito al meglio nella prima fase, poi però Roma, aiutata dal pubblico di casa, si è imposta ai vantaggi con l’ace di Poey che proprio con il servizio ha spesso infastidito la formazione ospite. E' finita 3-2, un peccato per la Marmi che avrebbe potuto vincedre, ma che almeno va a casa con un punto.


Così il regista Maurizio Latelli dopo la prova con la M.Roma Volley: “Abbiamo portato a casa un punto importantissimo, dimostrando fin da subito che Verona può giocarsela alla pari anche con le formazioni più ambiziose come Roma. Mi sarebbe piaciuto vincere questa gara, soprattutto visto l’andamento del tie break, ma devo dire che più di tutto mi ha impressionato positivamente il carattere di questa Verona che è riuscita a conquistare un punto importantissimo combattendo in continuazione. Mi rimane un po’ di dispiacere per non aver sfruttato l’opportunità di vincere, abbiamo faticato all’inizio ad entrare in partita ma poi siamo cresciuti, anche questo è un segnale importante”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento