La Bpp sbanca Roma e resta solitaria al quarto posto

La squadra di Lopez approfitta del pareggio del Gruppo Fassina e prende le distanze in classifica

La Bpp sbanca Roma e resta solitaria al quarto posto
Nona vittoria stagionale, la quarta lontano dal PalaOlimpia per il BPP Verona di Fabian Lopez. Il tecnico argentino deve rinunciare agli infortunati Bortolotto e Anzolin, insieme a Tres, squalificato, gialloblù che si presentano a Roma con il quintetto composto da Perottoni, Lamanna, Marcio, Bearzi e Kakà. Prima da titolare per il brasiliano dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per otto gare.

Il BPP Verona dimostra subito di volere l’intera posta in palio, scaligeri che al 6’ passano in vantaggio grazie all’ottava rete stagionale di Sachet: l’ex giocatore del Belluno, dopo un rimpallo, calcia dal limite dell’area in diagonale, spedendo il pallone sotto il sette alle spalle del portiere avversario. Lamanna e compagni cercano subito il raddoppio e lo trovano con Bresciani, due minuti più tardi. L’argentino, servito da Sachet, calcia da comoda posizione, il portiere respinge ma il pallone torna a Bresciani (sesto centro in questo campionato) che insacca lo 0-2. A 15’’ dalla chiusura del primo tempo, il BPP Verona batte il primo tiro libero della partita, con Marcio, ma la conclusione del difensore viene respinta dal portiere.

Avvio traumatico di ripresa per i gialloblù, con la Brillante Roma capace di pareggiare nei primi due minuti, in 30’’. La formazione capitolina, al 1’ 27’’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dal limite dell’area trova con Bordignon la rete del momentaneo 1-2. Nell’azione seguente, la Brillante sfrutta al meglio una punizione a due per il retropassaggio di Lamanna al portiere, agguantando il 2-2 al 1’50’’ sempre con Bordignon. Il BPP Verona non perde la testa e consapevole delle proprie potenzialità, cerca con insistenza la rete della vittoria che arriva al 9’ 50’’ con Marcio, abile nello sfruttare al meglio un calcio d’angolo battuto da Bearzi. La squadra di Lopez non abbassa la guardia e mantiene ben saldo il pallino del gioco, BPP Verona che chiude il match al 15’ 21’’ con Abraham, alla prima rete stagionale. L’argentino intercetta un passaggio ed a tu per tu con il portiere, porta i gialloblù sul definitivo 2-4. La Brillante Roma prova il tutto per tutto, a 3' dalla fine, con il portiere di movimento ma è Kakà ad avere la possibilità, a 2’ dal termine, di calare il pokerissimo su tiro libero, ma la conclusione del brasiliano si stampa sul palo. Dopo la diciannovesima giornata del campionato di serie A2, girone A, la formazione allenata da Lopez sale a quota 30 punti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento