rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport

L'impresa non bastata, la Tezenis pensa gi a Scafati

Nonostante il successo su Venezia la salvezza dei giallobl si decide all'ultima giornata

Tutto da rifare, o quasi. Negli occhi ancora gli oltre quattromila del Pala Olimpia in piedi ad applaudire all’impresa degli uomini di Marcelletti. Nelle orecchie, invece, i risultati arrivati dagli altri campi. Che rimandano ancora una volta la festa salvezza della Tezenis Verona.

Non è bastato battere la corazzata Umana Venezia (73-63), perché l’altra impresa di giornata è stata quella di Forlì che a fil di sirena ha avuto la meglio sull’altra capolista, Casale Monferrato. E come se non bastasse, oltre al successo quasi scontato di Casalpusterlengo su Imola, il colpo grosso l’ha piazzato anche Reggio Emilia che ha espugnato il parquet di Barcellona.

Morale della favola? Con una gara ancora da giocare Verona, Reggio Emilia, Forlì e Casalpusterlengo sono appaiate a quota 22 punti. Questo vuol dire che gli uomini di Marcelletti sono chiamati a fare il blitz a Scafati, venerdì sera, per potersi mettere al sicuro senza guardare agli altri risultati. E così oggi i gialloblù saranno già in palestra per preparare l’ultimo, attesissimo, appuntamento della stagione.


Il successo su Venezia ha ridato nuova linfa alla Tezenis, che sull’onda lunga di quanto fatto vedere sabato può davvero guardare con fiducia al futuro, come si intuisce dalle parole di Jeff Trepagnier. “Continuano a giocare con questa intensità non possiamo che essere ottimisti - conferma l’ala statunitense -. Siamo molto concentrati, con una squadra forte come Venezia lo abbiamo dimostrato. Durante la settimana c’eravamo allenati intensamente e altrettanto faremo anche in questa. L’importante è continuare ad esprimerci così”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'impresa non bastata, la Tezenis pensa gi a Scafati

VeronaSera è in caricamento