rotate-mobile
Sport

L'Hellas in rimonta piega anche la Cremonese

Seconda vittoria di fila per i giallobl. Mandorlini: "Play off? Pensiamo solo a fare punti"

Una cosa così non si era mai vista. O quasi. Sì, perché per ritrovare un Hellas Verona capace di conquistare due vittorie di fila bisogna risalire addirittura all'ottobre scorso (Ravenna e Alessandria). I tifosi gialloblù hanno quindi dovuto attendere ben tredici gare per riassaporare una doppia gioia che rilancia di fatto le ambizioni della squadra di Mandorlini.

A dirlo non è solo la classifica, con i play off che al momento sono lì ad appena tre lunghezze, ma anche la prestazione fornita da Berrettoni e compagni in quel di Cremona. Allo stadio Zini, infatti, l'Hellas era andato al riposo sotto di un gol in virtù del rigore (atterramento in area di Coda) trasformato da Stefani. Un risultato che non rispecchiava quanto visto in campo, con il Verona che per larghi tratti aveva tenuto in mano il pallino del gioco, rendendosi pericoloso in più di un'occasione (al 5' palo di Ceccarelli) e rischiando grosso solamente una volta (al 12' traversa di Coda). Ma nella ripresa sono bastati sette minuti all'Hellas per ribaltare il risultato: prima con Russo (51', tocco da due passi) e poi con Le Noci (58', conclusione di destro sugli sviluppi di un calcio di punizione). Un uno-due che ha portato alla causa scaligera tre punti d'oro, in attesa della sfida contro il Ravenna che, classifica alla mano, diventa un vero e proprio scontro diretto.


“Eravamo venuti qui per vincere e siamo stati bravi a centrare l'obiettivo – le parole di un Mandorlini visibilmente soddisfatto -. E' una vittoria importante e meritata; all'intervallo il risultato non era giusto, sapevamo che tutto dipendeva da noi e nella ripresa siamo stati bravi riuscendo anche ad essere più incisivi. Play off? Siamo lontani, pensiamo solo a fare punti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Hellas in rimonta piega anche la Cremonese

VeronaSera è in caricamento