rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sport

L'Hellas in casa contro il Gubbio

Per Tiboni manca il transfer dalla Bulgaria mentre per Peretti e Napoli c' ancora qualche speranza

L'Hellas Verona di Andrea Mandorlini torna in campo dopo avere osservato una giornata di pausa, come tutta la Lega Pro, anche se rischia seriamente di non poter schierare nessuno dei suoi nuovi acquisti. Di sicuro i gialloblù non potranno disporre del rinforzo principale, quel Cristian Tiboni che, giocando fino a poco tempo fa in Bulgaria, ha bisogno del transfer di quel paese. Allo stesso modo, anche se meno complesse, vanno le cose per Napoli e Peretti anche se per il fatto che si tratta di movimenti interni alla Lega potrebbe essere solo questione di tempo.

Non sarà della partita Cangi che è sicuramente infortunato mentre Mancini dovrebbe riuscire a recuperare. A destra giocherà Abbate, al fianco di Ceccarelli invece ci sarà Maietta.


Intanto sarà Aleandro Di Paolo, della sezione arbitrale di Avezzano, ad arbitrare la partita valida per la 22a giornata di Prima Divisione (Girone A), in programma al Bentegodi (ore 14:30). Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Edoardo Carmignani (Pisa) e Lorenzo Orlandi (Arezzo). Il fischietto abruzzese ha collezionato in questa stagione 9 presenze in Prima Divisione ed una in Seconda. Un precedente coi gialloblù (Salernitana-Hellas Verona 2-1, ultima di Giannini sulla panchina scaligera), 3 col Gubbio, con un bilancio di una vittoria, un pari ed una sconfitta con gli umbri. Un solo precedente anche tra le due squadre, il 2-1 dell'andata a favore degli umbri con inutile gol di Esposito per i gialloblù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Hellas in casa contro il Gubbio

VeronaSera è in caricamento