rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

L'Adriatico l'ultima spiaggia per l'Hellas

Un solo risultato per gli uomini di Vavassori, la vittoria. Ecco la possibile formazione

Questa volta il risultato disponibile è uno solo, la vittoria. Così potremmo sintetizzare la partita di domenica dell’Hellas, costretto a vincere per accedere alla serie cadetta.

Dopo il rocambolesco 2 a 2 al Bentegodi la squadra di Vavassori è chiamata a violare il campo del Pescara, cosa che non accade dal 10 ottobre 1993, quando gli scaligeri passarono per 2 a 0 con una doppietta del giovane Pippo Inzaghi.

Il mister gialloblu ha l’intera rosa disponibile, a parte lo squalificato Pugliese, e dovrebbe portare tutti nella trasferta abruzzese. Le indicazioni sulla formazione non sono chiare, oltrettutto la squadra questa settimana si è sempre allenata a porte chiuse con l’unica eccezione di martedì, ma probabilmente l’allenatore scaligero riproporrà la stessa formazione dell’andata con Campagna al posto di Pugliese e Cangi spostato sull’altra fascia. Il Verona dovrebbe quindi partire con: Rafael, Campagna, Ceccarelli, Anselmi, Cangi, Garzon, Esposito, Russo, Berrettoni, Colombo, Ciotola. In panchina dovrebbe andare Dalla Bona, che sta cercando di recuperare interamente dalla contrattura al quadricipite femorale.

Intanto i sostenitori scaligeri non si sono fatti pregare, i 2.000 biglietti messi a disposizione sono esauriti, anche stavolta la tifoseria gialloblu non abbandona la squadra e la segue nella trasferta più importante della stagione allo stadio Adriatico, sperando di riuscire a spingere una squadra verso una categoria più idonea alla sua toria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Adriatico l'ultima spiaggia per l'Hellas

VeronaSera è in caricamento