Sport Chievo / Piazza Chievo

Juventus - Chievo Verona, le probabili formazioni | All'appello manca solo Cesar

Il difensore sloveno è l'unico assente per il club della diga, con Radovanovic che torna in gruppo e insidia Schelotto per una maglia da titolare. Maran inoltre deve ancora sciogliere i suoi dubbi sull'attacco

Prende il via il girone di ritorno del campionato di serie A e il Chievo Verona fa visita alla Juventus nel match in programma alle 15 di domenica 25 gennaio. 
Chiusa l'andata con il titolo di Campione d'Inverno e un vantaggio di cinque punti sulla Roma, la formazione guidata da Massimiliano Allegri intende far valere la legge dello Stadium, dove ha collezionato 7 vittorie in 9 partite disputate. I bianconeri arrivano dal doppio confronto (tra campionato e Coppa Italia) disputato contro l'Hellas Verona, che li ha visti vincere largamente in entrambe le occasioni. 
Brucia ancora in casa dei clivensi la sconfitta rimediata all'ultimo minuto di gioco contro la Fiorentina ma ora la squadra guidata da Maran è chiamata ad una sfida ancor più complicata: fermare la corsa dei tre volte Campioni d'Italia. Un'impresa che pare essere proibitiva per i Mussi, che avranno però il vantaggio di poter scendere in campo senza avere nulla da perdere. 

I PRECEDENTI - Le due formazioni si sono scontrate complessivamente 23 volte, con un bilancio nettamente a favore della Vecchia Signora. 16 infatti sono i successi dei bianconeri, 6 i pareggi e 1 sola la vittoria a favore del club della diga, conquistata nel gennaio 2010 con Sardo che condannò al Bentegodi la formazione allenata allora da Ciro Ferrara. 

QUI JUVENTUS - "Da qui alla fine tutte le partite sono importanti, non abbiamo più tempo per sbagliare. Mancano ancora tante vittorie per l'obiettivo finale, l'importante è essere in testa il 31 maggio, non conta essere ora a +5 o +8. Pirlo ieri è tornato ad allenarsi, se oggi sarà in buone condizioni giocherà, gli parlerò. Valuteremo insieme. Barzagli sta meglio, domani potrebbe tornare tra i convocati, è ancora lontano dalla foma migliore ma sta molto bene nonostante il lungo stop. Morata? Le gerarchie non cambiano sulla base di un paio di partite, Morata ha diverse qualità rispetto a Llorente, Fernando sta facendo bene anche se ha segnato meno gol di quelli che avrebbe potuto fare". Allegri come al solito tiene alta la concentrazione dei suoi per provare a non sprecare nulla nella sua corsa scudetto. Il tecnico toscano non avrà a disposizione gli infortunati di lungo corso Romulo e Asamoah, problemi anche per Ogbonna mentre Barzagli potrebbe andare in panchina insieme a Pirlo. Marchisio quindi è pronto a calarsi nelle vesti di regista, assistito da Vidal e Pogba, mentre Pereyra dovrebbe giocare da trequartista. In attacco è quasi certa la presenza di Llorente insieme a Carlitos Tevez. 

QUI CHIEVO VERONA - "E' un impegno difficile, ma per questo più stimolante. Il piacere di giocare contro certi campioni dovrà superare l'ansia di affrontarli e in campo dovremo essere propositivi e senza paura. Loro sono forti, chiunque. Il segreto del Chievo è riuscire a rendere semplici le cose che altrove sono complicate, il senso d'appartenenza e un sentire comune che nessuno può toglierci. Obiettivi? La salvezza il prima possibile". Maran vuole provare a giocarsi le sue carte, sapendo comunque di essere di fronte ad una sfida estremamente complicata. Il tecnico clivense non avrà a disposzione lo squalificato Cesar ma recupera Radovanovic. Questo apre quindi il ballottaggio tra il serbo e Schelotto, con il possibile spostamento di Hetemaj sulla sinistra. Dubbi anche in attacco, con la coppia Meggiorini-Paloschi in vantaggio su quella composta da Botta e Pellissier. In difesa sembra essere certa invece la presenza di Gamberini e Dainelli. 

ARBITRO - Davide Massa di Imperia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus - Chievo Verona, le probabili formazioni | All'appello manca solo Cesar

VeronaSera è in caricamento