Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport Borgo Milano / Corso Milano

Inter - Hellas Verona, le probabili formazioni | Tachtisids squalificato, torna Ionita

La squalifica del greco riporta il moldavo sul centro-destra dal primo minuto mentre Obbadi vestirà il ruolo di perno centrale. In attacco sono in ballottaggio Jankovic e Christoudoulopoulos per una maglia da titolare

In uno dei due posticipi dell'undicesima giornata del campionato di serie A, l'Hellas Verona fa visita all'Inter allo stadio Meazza di Milano. 

L'inaspettata sconfitta rimediata nell'ultima giornata contro il Parma, ha alzato ulteriormente l'asticella della tensione in casa nerazzurra. Il risanamento economico che sta attuando il presidente Thoir passa, ovviamente, anche dai risultati sul campo e Mazzarri deve quindi dimostrare ancora una volta di essere l'uomo giusto al posto giusto. 

La vittoria in casa gialloblu manca da oltre un mese, dall'1-0 ottenuto il 4 ottobre in casa con il Cagliari, e parte della tifoseria inizia a chiedersi se questo Hellas riuscirà a ripetere le gesta della passata stagione. L'obiettivo della società resta senza dubbio la salvezza, che però se venisse raggiunta in largo anticipo potrebbe tramutarsi in qualcosa di più. 

QUI INTER - "Mandorlini ha fatto un grande lavoro e il Verona sta facendo molto bene. Sono organizzati e ripartono. A me interessa rivedere quanto di buono fatto nel primo tempo di Saint Etienne. Domani sarà la settima partita in venti giorni, avrò dei colloqui individuali con chi ha giocato giovedì e farò le mie scelte. Palacio? Sappiamo quanto è importante, la caviglia purtroppo non è completamente guarita ma speriamo che si sblocchi anche con un po' di fortuna. Sul goal del Saint Etienne non capisco quale sia stato l'errore di Vidic. Io ho visto un difensore esperto che ha guidato il reparto. Per quanto riguarda Dodo conoscevamo le sue qualità e punteremo su di lui sempre di più". Queste le parole del tecnico livornese alla vigilia del match. Con Campagnaro ed Hernanes in dubbio e D'Amborsio, Jonathan, Guarin e Nagatomo fermi ai box, Mazzarri dovrebbe schierare Dodò e Obi sulle fasce, con Kuzmanovic, Kovacic e Medel al centro del campo. In attacco sembra scontato l'utilizzo della coppia Palacio-Icardi. 

QUI HELLAS VERONA - "Il Verona c'è, la squadra si è allenata bene questa settimana, sono tutti convinti di poter fare una buona partita a San Siro contro l’Inter. I ragazzi sono molto carichi e il gruppo sta seguendo bene le indicazioni dell’allenatore. L'Inter? E’ una squadra fatta per occupare le prime posizioni di campionato e Champions League. Tutti sono a disposizione, tranne gli infortunati Sala e Sorensen insieme allo squalificato Tachtsidis. La alternative per un posto in mezzo al campo sono Obbadi, Ionita e Campanharo. Errori in fase difensiva? In alcune situazioni ci sono stati, ma siamo migliorati molto. Quest’anno abbiamo avuto calciatori nuovi che si sono dovuti abituare all’idea di gioco di Mandorlini e al calcio italiano, in cui curiamo molto la fase tattica e quella difensiva". Queste parole sono dell'allenatore in seconda Roberto Bordin, che ha sostituito in conferenza stampa Mandorlini, colpito da un attacco influenzale. Nei gialloblu rientra Martic in difesa, mentre a metà campo Obbadi dovrebbe fare il perno centrale sostenuto da Hallfredsson e Ionita. In attacco sono in ballottaggio per una maglia da titolare Christoudoulopoulos e Jankovic. 

ARBITRO - Gianluca Rocchi di Firenze. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter - Hellas Verona, le probabili formazioni | Tachtisids squalificato, torna Ionita

VeronaSera è in caricamento