rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Il modello Inter per il Chievo del futuro

La rosa 2011 potrebbe essere composta da giocatori provenienti da mezzo mondo

Sciolto il nodo allenatore con la presentazione ufficiale di Stefano Pioli, il Chievo Verona ha iniziato a muoversi sul mercato per disegnare la rosa per il prossimo campionato di Serie A. Il diesse Giovanni Sartori sta concordando alcuni movimenti proprio con il nuovo tecnico, ma ha anche qualche asso nella manica da giocare al momento giusto.

In partenza sono quasi sicuri il portiere Stefano Sorrentino, più volte accostato al Genoa, ed il difensore Andrea Mantovani, che dovrebbe trasferirsi in Sicilia, sponda Palermo. Il primo è ormai quasi “vittima” di un tira e molla tra più squadre che prosegue da settimane, tanto che, nei giorni scorsi è sbottato: “Sono stufo, chi mi vuole si faccia avanti”. Per il portiere, autore di un’ottima stagione sulla “diga”, si sta profilando un vero e proprio derby ligure, con l’interesse sia del Genoa che della Sampdoria. Proprio per questo il Chievo sta intavolando una trattativa con i blucerchiati per concretizzare uno scambio tra Sorrentino e Vincenzo Fiorillo, classe 1990, che da tempo è nel giro della nazionale Under 21. A Verona Fiorillo troverebbe l’ambiente ideale per crescere e confermarsi ad alti livelli.

Diverso è discorso per Mantovani. Il difensore, a lungo inseguito dalla Fiorentina, pare che a ore possa firmare per il Palermo del vulcanico presidente Zamparini. Da decidere solo i termini economici del trasferimento, nel quale Sartori vorrebbe inserire l’attaccante croato Igor Budan, una punta che garantirebbe peso e centimetri al Chievo. In ogni caso, per sostituire Mantovani, Sartori sta pensando di discutere con il Milan il prestito del colosso statunitense Oguchi Onyewu. I rapporti tra il club della diga e quello di via Turati sono ottimi, soprattutto dopo il passaggio, a parametro zero, del colombiano Mario Yepes in rossonero.

Infine c’è la grana Pellissier. Il capitano, che più volte ha detto di voler restare a Verona, è lusingato dall’ex tecnico gialloblù Mimmo Di Carlo, adesso alla Samp. Se Campedelli e Sartori decidessero di far cassa dalla cessione della punta valdostana le alternative potrebbero essere due. La prima è l’attacante della nazionale neozelandese, che vedremo nel prossimo incontro contro l’Italia di Lippi, Chris Killen. La punta, classe 1981, attualmente è in forza al Middlesbrough ed è considerato il più forte giocatore della nazionale kiwi. In alternativa ci sarebbe pronta l’ipotesi Morimoto. Il fantasista nipponico, sotto contratto con il Catania, garantirebbe velocità e fantasia, ma ha bisogno di crescere calcisticamente e acquisire convinzione nei suoi mezzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il modello Inter per il Chievo del futuro

VeronaSera è in caricamento