menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il miracolo di Natale: primo successo di Mandorlini

Il miracolo di Natale: primo successo di Mandorlini

Il miracolo di Natale: primo successo di Mandorlini

L'Hellas finalmente fa i 3 punti battendo 4-0 la Paganese con reti di Hallfredsson, Le Noci e Selva

Garzon e compagni chiudono il 2010 con una vittoria, la seconda al "Bentegodi" in questo campionato. La Paganese rimedia il decimo ko in altrettante trasferte: i gialloblù chiudono la pratica già nella prima frazione, con due reti di Hallfredsson (13', 31') ed ai gol di Le Noci (17') e Selva (46'). Mandorlini sostituisce lo squalificato Martina Rini con Hallfredsson, in panchina torna Matteo Scapini assieme a Da Vià ed Emerson. Capuano, costretto a rinunciare a Sciannamè, schiera un 3-4-2-1 con Triarico e Tortori alle spalle dell'ex Real Marcianise Tedesco.
 
Hellas in vantaggio al 13': Cangi ruba palla sulla destra a Panini e mette al centro, Selva appoggia per Hallfredsson il cui sinistro dal limite batte Ginestra. Il raddoppio arriva poco dopo: stacco di testa dell'attaccante sammarinese su cross dell'ex Gallipoli, l'estremo difensore campano devia sul palo, Le Noci trova il tap-in vincente. Grosso rischio per la retroguardia gialloblù alla mezzora con Tortori che quasi approfitta di un passaggio verso il centro di Cangi. Pochi istanti ed Hallfredsson, servito in contropiede da Pichlmann, firma con un diagonale il 3-0 per la formazione di Mandorlini. In recupero recupero triangolazione Le Noci-Mancini, l'ex Pergocrema arriva sul fondo e tocca per Selva, che da due passi realizza il poker.


Prodezza di Rafael al 51' con Cuomo che incorna in terzo tempo su corner di Tortori, il brasiliano alza sopra la traversa. Al quarto d'ora della ripresa incursione centrale di Hallfredsson, Le Noci controlla nonostanza un rimbalzo non regolare, destro da fuori area ampiamente fuori misura. Tortori tenta la battuta dalla distanza (71'), tiro impreciso. Al 74' cross dalla destra di Vicedomini, rovesciata della stessa punta campana, palla alta. Il neo-entrato Ferrari cerca la cinquina (80') convergendo all'altezza del limite dell'area, destro centrale bloccato da Ginestra. Il numero uno della Paganese compie una grande parata su Pichlmann (88'), con l'austriaco che va a colpo sicuro su assist di Ferrari, trovando però la respinta. Al 92' Ferrari si fa sessanta metri palla al piede, accentrandosi una volta varcati i sedici metri, Ginestra non si fa superare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento