menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Chievo Verona riparte dalla Juve. Corini: "Serve l'impresa ma possiamo farcela"

Domani esordio in campionato per i gialloblù, attesi da una stagione difficile dopo un'estate ricca di cambiamenti, primo fra tutti l'addio di Sartori. Corini però è fiducioso e chiama a raccolta i tifosi: "Serve il loro sostegno"

Si riparte. Sabato alle 18 al Bentegodi tornerà il campionato e sarà subito ChievoVerona-Juventus. Una prima tutta in salita per la squadra del patron Campedelli, proprio nell'anno zero come lo ha definito lo stesso presidente. Una stagione che ha portato una vera e propria rivoluzione in casa Chievo, dietro le scrivanie con l'addio del ds Sartori e in campo con una squadra profondamente rinnovata.

L’idea che ho sviluppato con la società – ha spiegato Eugenio Corini a tuttochievoverona.itera quella di cambiare per dare motivazioni a tutto l’ambiente e da questo punto di vista la società ha fatto per me un gran lavoro. Devo ringraziare sia il presidente che il direttore sportivo, perché hanno operato bene. Sono molto felice del lavoro della società, ora dobbiamo diventare squadra, che è un percorso diverso. Ecco perché ho detto più volte che mi aspetto che la tifoseria sostenga questa squadra, perché i cambiamenti sono stati tanti. È andato via un direttore sportivo che ha rappresentato questa società e ne ha fatto la storia, sono andati via giocatori che hanno fatto qualcosa di importante in questi anni. La volontà è di ripercorrere la stessa strada con interpreti diversi, ridando motivazioni ed energia. È un percorso che ha bisogno del sostegno dei tifosi e di chi vuole bene al Chievo”.

Gara sulla carta proibitiva contro i campioni d'Italia in carica, ma per Corini nulla è impossibile. “Affrontiamo una squadra contro cui servirà un’impresa. Ma credo che i miei ragazzi possano farlo. Noi ce la metteremo tutta, nella speranza che anche il nostro pubblico ci sostenga in quella che potrebbe essere una grande impresa che ci vogliamo regalare e che vogliamo regalare a tutti quelli che vogliono bene al Chievo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento