rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Sport

Il Chievo schianta il Novara: nei quarti di Coppa il Palermo

Per passare il turno bastano una doppietta del Diablo Granoche e di Marcos De Paula

Dopo lo stop forzato in campionato a causa della neve caduta sul Dall’Ara, il Chievo ha affrontato in Coppa Italia il Novara di Tesser, protagonista di una grande stagione nel campionato cadetto. Come anticipato, mister Pioli schiera una formazione rimaneggiata con Squizzi tra i pali, Sardo, Morero, Mandelli e Jokic a comporre la linea difensiva, Bentivoglio, Guana e Mamushaj a centrocampo, Bogliacino in posizione di trequartista alle spalle di Granoche e De Paula. Partono bene i gialloblù che nei primi dieci minuti vanno in pressing e mancano due occasioni per portarsi in vantaggio prima con Morero e poi con Granoche. 

La gara si sblocca al 24’ da un’azione partita da calcio d’angolo: con una zampata vincente del Diablo, che raccoglie una deviazione fortuita di Sardo finita sulla traversa, i gialloblù si portano meritatamente in vantaggio. La formazione piemontese non si fa praticamente mai vedere dalle parti di Squizzi, il Chievo trova larghi spazi e si porta sul 2-0 al 35’: il nome che si legge sul tabellino marcatori è ancora quello di Granoche, che sembra incontenibile. Bravissimo Squizzi nel finale a deviare in angolo un’iniziativa da fuori di Morganella, è il primo vero intervento importante da parte del numero uno gialloblù. La ripresa inizia con un cambio in difesa, Rincon al posto di Morero e la prima bella idea nasce al 5’ dalla testa del solito Granoche con palla deviata sulla linea dal giovane Coubronne. Tesser non ci sta a perdere, rimescola le carte e con l’ingresso di Gonzalez per Evola gioca con il tridente per cercare di rovesciare la situazione. Pioli regala l’esordio al giovane Djengoue, difensore classe ’91 della Primavera di Nicolato, i gialloblù continuano a giocare bene, in tutti i reparti, con i difensori che partecipano alla fase offensiva, come succede alla mezz’ora con Sardo su cui il portiere piemontese compie un salvataggio sulla linea che sa di miracolo.

 
Ma il tris è nell’aria: su traversone dalla destra, complice una deviazione sporca della difesa ospite, Marcos De Paula appoggia in rete la palla del 3-0 ed esce tra gli applausi dei tifosi lasciando il posto per gli ultimi dieci minuti di gioco al compagno di reparto Gasparetto. Bogliacino manca a tu per tu con Fontana il poker, ma il risultato finale rimane rotondo: Chievo batte Novara 3-0 e vola agli Ottavi di Tim Cup in programma a gennaio 2011 in Sicilia con il Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Chievo schianta il Novara: nei quarti di Coppa il Palermo

VeronaSera è in caricamento