rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

Il Bentegodi diventa una bolgia a tinte giallobl

Per la sfida decisiva col Portogruaro la citt tutta con il suo Hellas

Il Bentegodi si prepara a diventare una bolgia, un catino infernale infestato dal tifo e dalla passione gialloblù. Per la sfida decisiva di domenica prossima tra Hellas e Protogruaro, partita che vale il passaggio diretto in Serie B, lo stadio veronese si appresta ad un tutto esaurito storico per la Lega Pro.

I biglietti iniziano già a diventare introvabili, un po’ perché la società ha deciso di venderli a prezzi popolari per avere il proprio popolo allo stadio, ma soprattutto perché questa sarà la partita del più classico dei “o la va o la spacca”, e nessuno dei tifosi gialoblù vuole perdersi il possibile salto di categoria.

Dall’altro lato, però, c’è preoccupazione. Si teme che un cattivo risultato dei gialloblù possa portare ad intemperanze, da parte degli ultrà scaligeri delusi, difficilmente gestibili dalla polizia. A questo, però, nessuno vuole pensare e la città sta facendo quadrato attorno alla sua squadra.

Dal punto di vista prettamente calcistico i ragazzi di mister Gian Marco Remondina pagano un periodo di scarsa brillantezza, proprio per questo l’impegno di domenica col Portogruaro non va sottovalutato. La formazione granata arriva al Bentegodi galvanizzata dalla miglior posizione in classifica, ma consapevole di non potersi accontentare del pari, pena la “lotteria” dei play-off in favore di una possibile promozione diretta del Pescara.

Sfida aperta quindi, che Garzon e compagni non possono sbagliare. Perché è un match che tutti vorrebbero giocare, uno di quelli che non ti fa dormire la notte, scaturisce brividi al solo pensiero, che ti fa venir voglia di scendere subito in campo, anche se mancano alcuni giorni dal fischio d’inizio. La squadra scaligera ha un solo risultato a disposizione, la vittoria raggiunta tredici volte in un campionato a tratti dominato, in cui la supremazia era netta. Proprio per questo è giunta l’ora di tirar fuori l’orgoglio, la grinta, la voglia di vincere che tutto il popolo veronese chiede ai suoi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Bentegodi diventa una bolgia a tinte giallobl

VeronaSera è in caricamento