rotate-mobile
Sport

I precedenti dicono Verona: 14 vittorie

In casa per i campani dettano legge: otto affermazioni contro due

Hellas Verona Salernitana è un match classico anche se quello di domenica avrà una particolarità, sarà infatti il primo non valido per il campionato di Serie B. Il 35° confronto fra le due formazioni arriva ad oltre cinque anni dall'ultimo, quello del 28 maggio 2005 in un Bentegodi obblicato a tenere le porte chiuse, conclusosi con il risultato di 1-1 (in rete per l'Hellas Rosina all'11' con pareggio campano al 58' ad opera di Rubino).

Il primo incontro tra le due squadre risale invece al 6 novembre 1938 e ancora una volta fu l'Hellas a giocare in casa. In quell'occasione l'Hellas si impose con una rete di Mario Dalfini. Nella storia ci sono anche diversi risultati altisonanti, in positivo e in negativo. Il 4 marzo 1951 il Verona regolò la Salernitana con un perentorio 6-1 in cui per gli scaligeri andarono a segno Luigi Caldana (tripletta), Emilio Furlani e Ugo Pozzan (doppietta). La rivincita campana arrivò circa due anni più tardi, quando il 2 gennaio 1955 arrivò un pesante 5-2 per la Salernitana (i gol dell'Hellas furono di Giuliano Giovetti e Cesare Maccaro.


Il bilancio parla di 14 vittorie dell'Hellas, 10 pareggi e 10 sconfitte. In campo avverso però il bilancio è favorevole alla Salernitana che si è imposta per otto volte contro le sei dei gialloblù; due i pareggi. Storica in tal senso rimane il successo del Verona per 4-2 a Salerno del 2 aprile 1939 quando a sancire l'affermazione furono le doppiette di Giuseppe Di Prisco e Mario Andreis.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I precedenti dicono Verona: 14 vittorie

VeronaSera è in caricamento