L'Hellas medita la vendetta: "Riscattare il risultato del derby di andata"

Dopo il pareggio ottenuto sul campo del Perugia, i gialloblu mettono nel mirino il Vicenza, che li ha battuti nella sfida di andata e che lunedì pomeriggio scenderà sul terreno di gioco del Bentegodi

Un punto guadagnato in una trasferta complicata e il secondo posto solitario in classifica. Questo il bilancio dopo il match del Renato Curi, che ha visto l'Hellas Verona pareggiare per 1-1 contro i padroni di casa del Perugia. 
È stata una gara complicata, soprattutto per la grande aggressività del Grifone, che in diversi momenti della gara non ha lasciato respirare i gialloblu, passati però in vantaggio e riacciuffati subito dopo. Soddisfatto della prestazione dei suoi Nicola Corrent, martedì sera in panchina al posto dello squalificato Pecchia. Quste le sue parole riportate dal sito della società. 

All'inizio il Perugia ha pressato molto alto, abbiamo affrontato una delle squadre che sta meglio in questo momento, abbiamo affrontato la gara a viso aperto, con un'alternanza continua di momenti di supremazia. Noi siamo stati più ordinati e abbiamo cambiato qualcosa, poi nel secondo tempo e in certi frangenti davamo l'impressione di poter fare male, soprattutto nelle ripartenze, dovevamo essere più lucidi e cattivi. Le partite si giocano sempre per vincere, in campo le decide gli episodi, siamo soddisfatti del punto ottenuto: abbiamo recuperato le pile un giorno in meno e abbiamo perso qualche calciatore, il pareggio è il risultato più giusto, la prestazione globale della squadra è stata molto buona. Il cambio di Pazzini? Volevo inserire forze fresche, al momento della sostituzione il 'Pazzo' si è arrabbiato, ma verso se stesso: lui è un attaccante e vorrebbe segnare, purtroppo non sempre ci si può riuscire. In questo campo ho vissuto la mia prima panchina da giocatore e la mia prima da allenatore, provo un'emozione molto bella. Ringrazio mister Pecchia, se sono qui è anche merito suo. Ci sono ancora 4 partite da giocare, le insidie sono tante così come i punti a disposizione, ora prepariamoci per il derby col Vicenza.

Questa l'analisi dell'allenatore in seconda, che è intervenuto anche sull'episodio della sostituzione di Pazzini, apparso sorpreso ed arrabbiato al momento dell'uscita dal terreno di gioco. Sentimenti che tradiscono la voglia di fare del bomber, chiamato in questa stagione a guidare il club di via Belgio alla promozione a suon di gol. 
Al Curi però ad andare in rete è stato ancora Davide Luppi, che giudica positivamente la prestazione della squadra e il punto guadagnato, preziosissimo in termini di classifica. 

Da Perugia torniamo con un punto importantissimo in chiave classifica, arrivato in un campo molto difficile. Abbiamo affrontato una squadra forte che ha avuto modo di riposare di più di noi. Peccato per il gol subìto poco dopo il nostro. Veniamo da due trasferte davvero impegnative.. Serie A? Noi dobbiamo continuare a pensare a vincere, per arrivarci devi guardare sempre e solo davanti a te. Mancano 4 partite, normale che la classifica si stia facendo importante. I miei gol? Contento, ma tutto va per il bene della squadra. Da ora in poi ogni punto che arriva vale oro anzi, vale doppio. In trasferta è ancora più difficile, ma noi ci siamo. Derby con il Vicenza? Partita significativa e importantissima. 

Dopo aver disputato una grande seconda frazione e aver propiziato il vantaggio con una bella intuizione, Mattia Valoti pensa già alla sfida di lunedì contro il Vicenza e alla sconfitta subita all'andata.  

Davanti avevamo una squadra che ha palleggiato e giocato bene a calcio, peccato aver preso gol subito dopo essere passati in vantaggio, il rammarico è quello di non essere riusciti a gestire il risultato per più tempo. Purtroppo il calcio è così, ad ogni modo siamo in vantaggio nello scontro diretto e il punto conquistato ci dà morale in vista delle 4 partite che ci aspettano. Credo che uniti e lavorando insieme riusciremo ad affrontare le gare nel miglior modo possibile, come fatto a Bari. Verona è una piazza importante, voglio fare di tutto per raggiungere la Serie A con questa maglia, come ha fatto papà. Quello è l'obiettivo di tutta la squadra, vogliamo raggiungerlo per dare una soddisfazione ai tifosi e anche a noi stessi. Adesso pensiamo al derby, è una partita molto importante per il momento e per riscattare il risultato dell'andata.

La ripresa degli allenamenti presso lo  Sporting Center 'Il Paradiso' di Peschiera, è fissata per la mattina di giovedì, in vista del fondamentale derby con il Vicenza, che si giocherà alle 15 del 1° maggio allo stadio Bentegodi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

Torna su
VeronaSera è in caricamento