menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas Verona - Virtus Entella 1-0 | Pisano firma il riscatto gialloblu al Bentegodi

Un'incornata del difensore decide il posticipo della diciannovesima giornata di Serie B, con gli scaligeri che ritrovano la vittoria dopo due partite e la vetta della classifica, ricacciando il Frosinone a due punti di distanza

L'Hellas Verona ritorna alla vittora nel posticipo della diciannovesima giornata del campionato di Serie B, superando al Bentegodi la Virtus Entella con il risultato di 1-0. 
Il paziente non è ancora guarito, ma la strada stavolta potrebbe essere quella giusta. Questa, in termini "medici", la sintesi della gara andata in scena sul terreno di gioco scaligero, che ha visto la formazione di Pecchia comandare per lunghi tratti, ma anche faticare a trovare la via del gol e rischiare di andare sotto in un paio di occasioni. L'inizio partita è di marca gialloblu, con i padroni di casa che prendono in mano il pallino del gioco e cercano di annullare un avversario che alza le barricate, senza però rinunciare a provare ad impesierire il portiere avversario con improvvise verticalizzazioni. Rispetto alle precedenti gare, l'Hellas è apparso più pimpante, sia dal punto di vista fisico che mentale, peccato che negli ultimi 30 metri sia spesso mancato quel pizzico di lucidità che fa la differenza. Così Pazzini e Bessa vedono respinte le rispettive conclusioni, con Iacobucci che deve fare affidamento ai suoi riflessi per sventare una conclusione di Pisano deviata. Intanto le ripartenze ospiti vengono annullate dalla retroguardia scaligera e Nicolas resta in operoso per buona parte della prima frazione. 
Ad inizio ripresa però la Virtus ha sorpreso i padroni di casa, mettendo in campo un'intensità che prima ha costretto Caracciolo ad un tackle decisivo su Capoto e poi ha portato Nicolas a compiere un autentico miracolo su Moscati, lasciato completamente libero di stoppare e calciare in prossimità dell'area piccola. Dopo lo shock dei primi 10 minuti, l'Hellas ha piano piano riguadagnato campo, senza però riuscire ad andare via in velocità come nel primo tempo, mentre gli avversari sembravano aver trovato le giuste contromisure. Con l'entrata in campo di Ganz, Pecchia si è affidato ad una formazione a trazione anteriore, che ha costretto i liguri ad arretrare il proprio baricentro. La difesa dell'area dei ragazzi di Breda però è riuscita a vanificare gli assalti scaligeri, fino a quando Pisano non ha trovato il tempo giusto per l'incornata su corner di Romulo. Non avendo più il risultato da difendere, l'Entella si è spinta in avanti senza riuscire a procurare particolari grattacapi a Nicolas, mentre Pazzini e soci cercavano vanamente di approfittare degli spazi concessi. 

Una vittoria quindi che lascia ben sperare i tifosi, soprattutto per la voglia vista in campo e per i primi 45 minuti, dove c'è stata una qualità superiore nei passaggi e nella manovra. Manca ancora un po' di fiducia nei propri mezzi, e la tranquillità che ne deriva, ma ora Pecchia può guardare con un po' più di ottimismo alla sfida con il Carpi del 24 dicembre, mentre la classifica vede ancora la sua squadra in vetta. 

PRIMO TEMPO - L'Hellas parte con aggressività e Zaccagni ci prova già al 1', ma il suo tiro non trova la porta. L'Entella però non vuol restare a guardare e al 4' la difesa scaligera respinge un'insidiosa conclusione di Moscati. Al 7' Bessa penetra di forza in area, ma sul più bello lascia partire una via di mezzo tra un tiro e un assist per Romulo che si spegne sul fondo. Due minuti dopo, in ripartenza, Pazzini allarga per Romulo che pesca in area l'accorrente Valoti ma il suo destro viene bloccato da Iacobucci e sfuma così la seconda, ghiotta occasione per i gialloblu. È un ottimo Verona quello dei primi dieci minuti. Al 15' Nicolas respinge con i pugni una punizione di Tremolada messa al centro. Subito dopo Bessa entra in area dalla sinistra, si beve Iacoponi e calcia, ma Iacobucci respinge con il piede. Debole e fuori misura il colpo di testa di Pazzini al 17'. In tre si immolano al 20' nel tentativo di respingere la conclusione del Pazzo, arrivata dopo una bella azione che si è sviluppata sulla sinistra. Il portiere ligure al 29' allontana un pallone pericoloso, nato da un tiro deviato di Pisano, sul quale si stava avventando Pazzini. Al 31' un'altra azione veloce mette in moto Bessa, che se ne va a sinistra, ma il suo assist viene messo in corner. Al 37' la potente conclusione di Fossati va solo vicino alla porta avversaria. L'assedio gialloblu va avanti anche nel finale della prima frazione, con Valoti che al 43' colpisce il palo da posizione defilata. 

SECONDO TEMPO - La ripresa inizia sui buoni ritmi della prima frazione. L'Entella prova a prendere in mano la situazione a centrocampo e a mettere in moto le proprie punte: Caracciolo al 51' stoppa Caputo lanciato verso la porta. Nicolas compie un miracolo al 53', salvando la porta sul tiro di Moscati, lasciato solo in area di rigore. Dopo un inizio difficile, il Verona sembra poter piano piano riguadagnare campo. Iacobucci si deve distendere al 68' per bloccare il tiro di Zaccagni, ma i gialloblu sembrano faticare a trovare i varchi nel fortino ospite. Ganz incorna la sfera arrivata dal corner al 72', ma il tiro è centrale. Al 74' Pisano la mette in mezzo e trova Luppi, ma la difesa ligure respinge prima la sua conclusione e poi quella di Ganz. Al 75' Romulo dall'angolo pesca in area Pisano, che di testa firma il vantaggio. L'Entella ora prova a spingersi un po' in avanti e gialloblu cercano di sfruttare gli spazi lasciati. Romulo all'84' si fa tutto il campo palla al piede, poi lascia partire un destro che termina sul fondo. 

HELLAS VERONA - VIRTUS ENTELLA 1-0

MARCATORI: Pisano (HV) al 75' 

HELLAS VERONA (4-3-3): Nicolas; Pisano, Caracciolo, Bianchetti, Souprayen; Fossati, Valoti (dal 57' Luppi), Zaccagni (dal 69' Ganz); Romulo, Pazzini, Bessa (dal 88' Gomez).

A disposizione: Coppola, Boldor, Troianiello, Maresca, Cappelluzzo, Siligardi. Allenatore: Fabio Pecchia.

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Iacoponi, Pellizzer, Benedetti, Keita; Belli (dal 83' Beretta), Gerli, Moscati; Tremolada (dal 71' Diaw); Palermo (dal 76' Sini), Caputo.

A disposizione: Paroni, Ayoub, Puntoriere, Di Paola, Mota, Baraye. Allenatore: Roberto Breda.

ARBITRO: Federico La Penna di Roma.

AMMONITI: Iacoponi, Fossati, Bessa, Sini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento