menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas Verona - Udinese 2-2 | Badu infrange il sogno scaligero al novantesimo

Il ghanese al 92' sigla il gol del pareggio e taglia praticamente fuori i gialloblu dalla corsa all'Europa League. Toni con la rete di oggi sale a 20 e conquista il secondo posto nella classifica dei canonieri

Nell'anticipo della trentasettesima giornata del campionato di serie A, l'Hellas Verona viene sul pareggio raggiunto allo scadere dall'Udinese. 

Si conclude così la rincorsa all'Europa League dell'Hellas, con una partita in cui i padroni di casa sono arrivati ad avere anche due gol di scarto e che l'Udinese è riuscita a pareggiare con grande tenacia. Non è stata la gara migliore degli uomini di Mandorlini, passati subito in vantaggio e poi quasi intenzionati ad amministrare, lasciando il pallino del gioco in mano agli ospiti per aspettarli e provare a ripartire. Ma i friulani si sono dimostrati più aggressivi e convinti, non si sono lasciati abbattere dal raddoppio di Hallfredsson e hanno continuato a macinare il loro gioco, che via via è diventato sempre più pericoloso. Forse gli uomini di Mandorlini avrebbero dovuto gestire maggiormente il possesso palla, magari provando a spaventare un po' gli avversari. Così, se Luca Toni con la marcatura odierna continua ad inseguire la vetta della classifica cannonieri, i gialloblu sono praticamente tagliati fuori dalle coppe. Onore comunque a questa squadra, protagonista di un campionato ben al di sopra delle aspettative e che ha saputo divertirsi e far divertire. La prossima settimana, nell'ultima giornata, ci sarà lo scontro al San Paolo con il Napoli. 

PRIMO TEMPO - Agostini al 3' deve chiudere su Nico Lopez lanciato in contropiede. Regna l'equilibrio tra le due formazioni in questa prima. Allan al 13' stende in area Agostini, autore di una bella azione personale. Rigore Sul dischetto va Toni che spiazza Scuffet. Di Natale prova a rispondere subito a Toni, ma Rafael blocca. L'Udinese ora prova a spingersi in avanti, la difesa scaligera però tiene bene e lancia il contropiede ad ogni occasione. Al 25' è Pinzi a provarci da fuori, ma neanche in questo caso i bianconeri riescono a creare grattacapi all'estremo difensore gialloblu. Ritmi decisamente bassi in questa prima frazione di gioco, lo stesso forcing dei friulani sembra ben lontano dall'essere irresistibile. Hallfredsson pesca Toni solo in area al 37', la punta batte Scuffet ma Danilo arriva a salvare sulla linea. Il suo rinvio però capita sui piedi di Pillud, che dal limite lascia partire un gran sinistro che sfiora il palo. Un minuto dopo l'Udinese lascia avanzare Moras, che prova la conclusione dal limite senza però avere fortuna. Pereyra al 42' manca il controllo il decisivo dopo uno scambio con Allan, favorendo l'intervento di Rafael. Centrale la botta di Lazzari da lontano al 43'.

SECONDO TEMPO - L'Udinese inizia la ripresa in avanti. Al 50' Heurtaux si mangia un gol fatto sul corner: a un metro dalla linea di porta il difensore svirgola il pallone che termina fuori. Marquinho al 54' salta l'uomo e scarica su Gomez, che la mette per Hallfredsson. L'islandese calcia al volo da posizione defilata, Scuffet non è preciso nell'intervento e il pallone carambola in rete. Pereyra al 56' la mette per Di Natale che stoppa, si gira e calcia al volo, siglando una splendida rete. Marquinho dall'angolo trova Cacciatore solo in area al 60', ma il suo colpo di testa viene respinto sulla linea da Allan. La partita ora si accende: al 63' Rafael dice di no con un grande intervento ad Heurtaux, che si era splendidamente inserito in area. La punizione di Marquinho al 67' va vicina al palo della porta bianconera. Heurtaux penetra in area con un'azione personale al 70', ma il suo sinistro termina sul fondo. Cirigliano perde un brutto pallone al 71', Nico Lopez la mette in mezzo ma Moras salva tutto. Toni al 73' si libera del diretto marcatore sul corner ma di testa non inquadra la porta. Pinzi al 84' pesca Di Natale in area, che manda Marques a farfalle e prova il colpo di testa: palla fuori di pochissimo. Subito dopo è Domizzi, sempre di testa a colpire malissimo di testa da ottima posizione. Widmer al 88', disturbato da Pinzi, prova il colpo di testa ma Rafael para. Assalti finali dell'Udinese: Lazzari l'appoggia per Badu al 92', che lascia partire un diagonale che s'infila alle spalle del portiere brasiliano.

HELLAS VERONA - UDINESE 2-2

MARCATORI: Toni (HV) su rig. al 14', Hallfredsson (HV) al 54', Di Natale (U) al 56', Badu (U) al 92'

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 4 Pillud (dal 46' 29 Cacciatore), 18 Moras, 25 Marques, 33 Agostini; 26 Sala, 14 Cirigliano, 10 Hallfredsson (dal 82' 22 Maietta); 21 Gomez Taleb (dal 69' 30 Donadel), 9 Toni, 7 Marquinho.

A disposizione: 12 Nicolas, 98 Borra, 8 Cacia, 11 Jankovic, 17 Donsah, 19 Rabusic, 23 Gonzalez, 34 Fares, 35 Zaccagni. Allenatore: Andrea Mandorlini.

UDINESE (3-4-3): 22 Scuffet; 75 Heurtaux (dal 76' 27 Widmer), 5 Danilo, 11 Domizzi, 34 Gabriel Silva; 66 Pinzi, 3 Allan (dal 87' 7 Badu), 21 Lazzari; 37 Pereyra, 10 Di Natale, 17 Nico Lopez (dal 75' 20 Yebda).

A disposizione: 1 Brkic, 30 Kelava, 4 Pereira, 6 Bubnjic, 14 Mlinar, 15 Beleck, 18 Alves. Allenatore: Francesco Guidolin.

ARBITRO: Tommasi di Bassano del Grappa.

AMMONITI: Heurtaux, Gomez, Domizzi, Danilo, Allan, Donadel

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento