rotate-mobile
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Hellas Verona - Torino, probabili formazioni | Due squadre speculari?

I due tecnici potrebbero scegliere una medesima disposizione in campo, con tre difensori, quattro centrocampi e due trequartisti dietro ad un'unica punta

Domani, 15 dicembre, l'Hellas Verona giocherà la sua ultima gara del 2019. Al Bentegodi, i gialloblu affronteranno il Torino, con fischio d'inizio alle 12.30 da parte dell'arbitro Federico La Penna della sezione di Roma.

«Il Torino è una squadra forte, noi però pensiamo a noi stessi per affrontarla con lo spirito di sempre, pensando al fatto che è un'altra occasione per fare punti - ha dichiarato l'allenatore dell'Hellas Verona Ivan Juric - Bisogna correre più di loro e non fare errori, la ricetta è sempre la stessa». Finora, infatti, i gialloblu hanno corso di più rispetto ai granata e possono vantare un rendimento atletico migliore. Ma, da sola, la corsa non basta. Bisogna evitare quegli errori che sono stati decisivi in negativo nelle ultime due gare contro Roma e Atalanta. «Siamo molto contenti di come ci stiamo esprimendo, ma vogliamo muovere la classifica - ha aggiunto il tecnico degli scaligeri - Contro Roma e Atalanta abbiamo commesso errori difensivi che normalmente eravamo bravi a non fare, e mi dispiace perché sono state due grandi prestazioni, specialmente contro i giallorossi».

L'obiettivo dell'Hellas è dunque tornare a fare punti per interrompere la striscia di due sconfitte consecutive in campionato. Mentre il Torino è nella condizione inversa, viene da due vittorie consecutive che hanno permesso ai granata di superare i gialloblu in classifica. Basterebbe però una vittoria veronese domani per attuare subito un controsorpasso. Il Torino, poi, non vince al Bentegodi dal 2015 e dopo quel match si contano tre pareggi e una vittoria del Verona. Il fattore campo sembra dunque favorevole all'Hellas Verona, che in questa stagione ha raccolto 11 punti su 18 al Bentegodi. I granata, però, finora hanno segnato più gol lontani da Torino, ma non sono riusciti a tramutare questi gol in punti in graduatoria.

Sugli atleti che scenderanno in campo domani, i due tecnici hanno anticipato poco. Juric ha dichiarato che Kumbulla ha recuperato, ma potrebbe non essere tra i titolari; Di Carmine e Pessina potrebbero partire dal primo minuto; maglia da titolare assicurata, invece, per Gunter, dato che in difesa l'Hellas Verona non può disporre dello squalificato Dawidowicz. Nessuno squalificato per la squadra di Walter Mazzarri, il quale non potrà schierare gli infortunati Iago Falque, Parigini e Lyanco. Immutata l'infermeria dell'Hellas Verona, con Tupta, Salcedo, Badu e Bessa che potrebbero tornare nel gruppo nei primi mesi del prossimo anno.

Queste le possibili formazioni:

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Torino, probabili formazioni | Due squadre speculari?

VeronaSera è in caricamento