menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas Verona - Torino 1-3 | Il Toro batte gli scaligeri e li aggancia in classifica

Il gol su rigore di Toni sembrava aver lanciato i gialloblu verso l'ennesima vittoria sul terreno amico, ma nella ripresa la formazione di Ventura ha messo in campo la cattiveria che mancava nella prima frazione e, grazie anche ad un gol in fuorigioco, è riuscita a raddrizzare il match

La ventiquattresima giornata del campionato di serie A si chiude con il Torino che riesce a sbancare il Bentegodi battendo l'Hellas Verona. 

Nella prima frazione di gioco lo sterile possesso palla granata non ha prodotto i frutti sperati da Ventura, mentre l'Hellas appariva più solido, concreto e pronto a colpire. Il vantaggio poi è arrivato grazie ad un calcio di rigore provocato da Bovo per una trattenuta su Gomez e trasformato con grande freddezza da Luca Toni. I padroni di casa apparivano quindi in pieno controllo del match, con un gol di vantaggio e la possibilità di lanciare le proprie ali in contropiede. 

La ripresa però è iniziata con un Toro più arrembante, che fin dall'inizio ha cercato la via del gol con più cattiveria. La rete del pareggio è arrivata dopo qualche minuto, viziata da un fuorigioco di Immobile, e il gol del vantaggio subito dopo, con una grande conclusione di Alessio Cerci. I gialloblu a questo punto hanno subito il colpo: la squadra è apparsa sotto shock per qualche minuto e la rete di El Kaddouri ha definitivamente chiuso le danze. Sostenuti dal solito generoso pubblico, gli scaligeri hanno provato ad accorciare le distanze, ma un Toni stranamente impreciso e un po' di confusione nella costruzione delle azioni, hanno penalizzato la formazioni di Mandorlini, che viene ora agganciata in classificata sia dai granata che dal Parma.

PRIMO TEMPO - Il primo tentativo a rete è di Kurtic al 4' ma il pallone termina abbondantemente a lato. Partita molto equilibrata nelle prime fasi, con le due squadre molto attente a non sbagliare. Prosegue la fase di studio delle due formazioni, con il Torino che cerca l'imbucata per una delle due punte, mentre l'Hellas cerca di manovrare e aggirare la difesa avversaria. La prima vera occasione arriva al 22' su angolo di Romulo, con Padelli che in uscita non trova il pallone e Moras che di testa non trova la porta. Un minuto dopo Immobile sfugge alla marcatura e arriva sul fondo, la mette rasoterra e da dietro arriva Masiello che calcia a botta sicura ma trova la deviazione di un difensore. Un azione personale di Iturbe al 31' mette in moto Toni, ma la sua conclusione in mezzo a tre difensori è troppo debole. Bovo trattiene Gomez in area su corner al 35' e Rocchi assegna il rigore. Sul dischetto va Toni che spiazza Padelli. Bovo ci prova da distanza siderale al 44' e Rafael para senza problemi.

SECONDO TEMPO - Il Toro parte forte e Rafael al 48' deve allungarsi per respingere la conclusione di Cerci. Subito dopo Kurtic trova El Kaddouri in area ma il passaggio è arretrato. Al 50' Kurtic serve Immobile che parte in fuorigioco, non segnalato, e solo davanti alla porta fulmina Rafael. Toni prova subito a rispondere ma il suo sinistro è facile preda di Padelli. Cerci al 52', servito da El Kaddouri al limite, calcia di prima e ribalta il risultato con un gran gol. Vives al 56' prova il pallonetto sull'uscita di Rafael avvenuta sul corner ma il pallone va fuori. Rafael  al 58' con i piedi mette una pezza su una distrazione dei due centrali. Al 61' El Kaddouri prova il rasoterra da fuori e, complice un intervento non perfetto di Rafael, la sfera s'infila per la terza volta nella porta scaligera. Hallfredsson trova Toni in area al 63', ma il suo colpo di testa è sul portiere. Hallfredsson spara in curva dal limite al 65'. Toni al 71' fallisce una grande occasione su respinta corta dei granata in area. Faticano ora i padroni di casa a trovare gli spazi giusti e il Toro, quando rientra in possesso palla, prova ad amministrare. Romulo su punizione al 80': pallone respinto dalla barriera, arriva Sala e ma non trova la porta. Sala d'esterno per Gomez al 82' ma il suo colpo di testa si spegne a fondo campo. Toni ci riprova di testa al 88', ma la mira non è delle migliori. Al 90' Martinho viene servito in area ma s'intestardisce in un'azione personale e il suo destro termina lontano dal bersaglio.

HELLAS VERONA - TORINO 1-3

MARCATORI: Toni (HV) al 36', Immobile (T) al 50', Cerci (T) al 52', El Kaddouri (T) al 61'

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 33 Agostini, 25 Marques, 18 Moras, 29 Cacciatore (dal 66' 6 Martinho); 10 Hallfredsson (dal 78' 7 Marquinho), 30 Donadel, 2 Romulo; 15 Iturbe (dal 78' 26 Sala), 9 Toni, 21 Gomez Taleb.

A disposizione: 12 Nicolas, 3 Albertazzi, 4 Pillud, 5 Donati, 8 Cacia, 11 Jankovic, 14 Cirigliano, 19 Rabusic, 23 Gonzalez. Allenatore: Andrea Mandorlini.

TORINO (3-4-1-2): 30 Padelli; 5 Bovo, 24 Moretti, 25 Glik; 17 Masiello, 27 Kurtic, 36 Darmian, 20 Vives; 7 El Kaddouri (dal 85' 8 Farnerud); 11 Cerci (dal 78'  69 Meggiorini), 9 Immobile (dal 90' 16 Larrondo).

A disposizione: 23 Gomis, 32 Berni, 2 Rodriguez, 4 Basha, 19 Maksimovic, 26 Pasquale, 29 Vesovic, 69 Meggiorini, 77 Tachtsidis. Allenatore: Giampiero Ventura.

ARBITRO: Gianluca Rocchi di Firenze.

AMMONITI: El Kaddouri, Vives, Hallfredsson, Bovo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento