menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas Verona - Ternana 2-0 | Pazzini punisce due volte e i gialloblu tornano a vincere

Sono serviti i colpi del capitano agli scaligeri, per avere la meglio su un avversario che nel primo tempo si è ben comportato, a dispetto dell'ultimo posto in classifica

Nel turno infrasettimanale di Serie B, valido come ventottesima giornata, l'Hellas Verona ha battuto la Ternana al Bentegodi con il risultato di 2-0. 

Non è stata una vittoria facile per la formazione di Pecchia, che soprattutto nei primi 45 minuti è andata in sofferenza al cospetto di un avversario modesto ma grintoso, che però è durato solamente un tempo. Ad inizio partita l'Hellas si è subito mostrato aggressivo, prendendo in mano il gioco e andando al tiro due volte con Romulo. Gli ospiti però non si sono lasciati intimorire e minuto dopo minuto sono cresciuti sul piano agonistico: i ragazzi di Gautieri hanno badato a chiudere bene gli spazi e le linee di passaggio degli avversari, concedendo dei cambi di campo a volte un po' lenti che non hanno sortito grandi effetti. La Ternana quindi ha preso fiducia, riuscendo a non concedere occasioni agli scaligeri e impensierendoli in contropiede. La prima doccia fredda però è arrivata dopo neppure un quarto d'ora, quando lo splendido diagonale di Pazzini ha trovato l'angolino basso del secondo palo. Una rete che inzialmente sembrava aver destato la formazione di Pecchia, apparsa fino a quel momento troppo contratta e ferma sulle gambe, soprattutto in fase di costruzione. Dopo pochi minuti però è arrivata la veemente reazione della Ternana che prima è andata vicina al gol con Avenatti e Contini, e poi ha sbagliato un calcio di rigore sempre con Avenatti, arrivato per una clamorosa ingenuità di Bruno Zuculini. A quel punto i gialloblu hanno provato a destarsi, innervosendosi anche un po' ma ritrovandosi infine negli ultimi cinque minuti, allo scadere dei quali è arrivato gol di rapina di Pazzini, abile a fiondarsi sul pallone dopo la traversa di Caracciolo. Un primo tempo quindi che si è chiuso con il doppio vantaggio dei padroni di casa, nonostante l'ottima prova degli umbri. 

Nella presa il canovaccio della gara è cambiato radicalmente. Più aggressivi e convinti, i gialloblu hanno subito messo sotto l'avversario, mettendo più velocità nella manovra e più cattiveria agonistica, con la Ternana che forse ha pagato gli sforzi della prima frazione e anche la difficile situazione di svantaggio. Sbloccato e più intraprendente, l'Hellas è riuscito a mettere in mostra alcune belle combinazioni, poi sciupate dalla poca lucidità o dall'eccessiva voglia di fare. Resta il fatto che la partita si è chiusa fondamentalmente lì, con la formazione di Gautieri che nel finale ha visto l'arbitro annullargli un gol per fuorigioco e una punizione di Pettinari uscire di poco sopra la traversa. 

Serviva una vittoria alla formazione di Pecchia, e la vittoria è arrivata, la prestazione però per almeno 45 minuti non è stata convincente. L'Hellas non ha ancora ritrovato quella fluidità necessaria per superare le difese schierate e gli avversari ben messi sul terreno di gioco, fattore che potrebbe diventare un problema già nella prossima partita in casa del Brescia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento