menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas Verona - Spezia, le probabili formazioni | Un'altra occasione per Tupta

Il giovane attaccante potrebbe partire nuovamente dall'inizio, dopo la bella di prova di Crotone, viste le condizioni precarie dei suoi compagni di reparto. Ma Grosso potrebbe preparare altre sorprese per il turno infrasettimanale

La Serie B torna in campo nella serata di martedì, con l'Hellas Verona che alle ore 21 sfida lo Spezia allo stadio Bentegodi. 

Dopo la vittoria di sabato contro il Crotone, i gialloblu sono saliti in vetta alla classifica, mostrando costanti passi avanti sotto il profilo del gioco e dell'intesa tra i reparti. Lo stesso Grosso però ha poi parlato di aspetti da migliorare e il primo turno infrasettimanale può diventare un banco di prova importante per una squadra che ambisce a tornare in Serie A. 
Vittoriosi nell'ultima di campionato contro il Cittadella, i ragazzi allenati da Marino corrono per restare nella zona "alta" e magari giocarsi poi le proprie possibilità agli eventuali playoff. Un risultato positivo al Bentegodi darebbe ai liguri ancora più entusiasmo per continuare ad inseguire il proprio obiettivo. 

I PRECEDENTI - Le due formazioni, nella serie cadetta, si sono incrociate al Bentegodi in 14 occasioni, 9 delle quali hanno visto la vittoria dei padroni di casa. Uno solo il successo dei liguri sul terreno di gioco veronese, mentre 4 sono i pareggi registrati. 

QUI HELLAS VERONA - I dubbi per Fabio Grosso riguardano soprattutto il reparto offensivo. Con Pazzini che lunedì ha proseguito nel differenziato e Di Carmine impegnato nel recupero, il tecnico potrebbe decidere di riaffidarsi a Tupta, viste le condizioni non ancora ottimali di Cissè, magari sorretto da Ragusa e Matos. A centrocampo si candida per un posto da titolare Zaccagni, vicino al quale dovrebbero esserci ancora Colombatto e Henderson, con Laribi e Gustafosn probabilmente panchina. In difesa dovrebbero restare al loro posto Caracciolo e Marrone, mentre Balkovec potrebbe dare un turno di riposo a Crescenzi. 

QUI SPEZIA - Dopo aver fatto lo sgambetto costato la testa della classifica al Cittadella, Marino vuole provarci anche con i gialloblu, affidandosi ancora al 4-3-3 con Galabinov terminale offensivo e Bidaoui e Okereke sugli esterni. A centrocampo l'unico vero ballottaggio sembra essere quello tra Crimi e Maggiore, mentre in difesa dovrebbe agire la linea composta da De Col, Terzi, Giani e Augello. 

ARBITRO - Valerio Marini di Roma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento