Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Un'impresa mai dimenticata: 36 anni fa l'Hellas Verona vinceva lo Scudetto

La squadra condotta da Osvaldo Bagnoli, il 12 maggio 1985 si laureò Campione d'Italia pareggiando sul campo dell'Atalanta, lasciandosi dietro il Torino e l'Inter

Osvaldo Bagnoli festeggia lo scudetto dell'Hellas Verona - Da Wikipedia

Sono passati 36 anni da quel 12 maggio 1985, quando quello che sembrava un sogno impossibile divenne invece una splendida realtà. Con il pareggio per 1-1 sul campo dell'Atalanta, l'Hellas Verona guidato da Osvaldo Bagnoli si laureò Campione d'Italia, l'ultimo scudetto "di provincia" del calcio Italiano
I gialloblu chiusero il campionato davanti al Torino e all'Inter di Rummenigge, lasciando indietro anche la Juve di Platini e il Napoli di Maradona (così come l'Udinese di Zico, la Roma di Falcao e la Fioretina di Socrates). Proprio contro i bianconeri, nel girone di andata, gli scaligeri conquistarono una delle vittorie che meglio rappresentano quella strepitosa stagione, ricordata per il gol nel finale siglato da Elkjær senza una scarpa.
Una squadra "operaia" quella guidata da Bagnoli, che con la corsa e lo spirito di sacrificio ha dato una vita ad una delle più belle favole di questo sport, che ancora oggi i suoi tifosi continuano a ricordare ed omaggiare. Insieme all'attaccante danese, che nel 1985 arrivò secondo nella classifica del Pallone d'Oro dietro a Platini, erano presenti in quell'impresa anche l'indimenticato Garella, il capitano Tricella, Pierino Fanna, Hans-Peter Briegel, "Nanu" Galderisi, Fontolan, Ferroni, Volpati, Di Gennaro, Luciano Marangon, Bruni, Turchetta, Sacchetti, Fabio Marangon, Spuri e Terraciano. 
«Oggi non ci rendiamo conto di quale impresa abbiamo realizzato, ma sarà il corso del tempo a farcelo capire», disse all'epoca Domenico Volpati. E aveva ragione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'impresa mai dimenticata: 36 anni fa l'Hellas Verona vinceva lo Scudetto

VeronaSera è in caricamento