Hellas Verona - Roma, le probabili formazioni | «Sarà un avvio di campionato complesso»

Il mercato non ha ancora portato tutti i tasselli necessari a Juric per dare la forma migliore alla sua "creatura". Inoltre verosimilmente il tecnico dovrà rinunciare a Magnani, Benassi e Lazovic per questa partita

Ivan Juric - Immagine d'archivio

Dopo essersi conclusa solamente nel primo weekend di agosto a causa del lockdown, la Serie A è già pronta a ripartire con la stagione 2020/2021, che vede l'Hellas Verona affrontare la Roma al Bentegodi nella prima giornata, alle ore 20.45 di sabato 19 settembre. 

Dopo la splendida stagione dello scorso anno c'è molta curiosità per vedere come si comporterà la squadra si Juric, che però ha perso numerose pedine rispetto al precedente campionato e non è ancora riuscita a riempire tutte le caselle lasciate libere da Verre, Pessina & co. Ci sarà tempo fino al 5 ottobre per trovare i giusti tasselli, ma fino ad allora sarà difficile capire il vero potenziale dei gialloblu. 
Anche Fonseca deve fare i conti con le conseguenze del calciomercato, che probabilmente lo priverà anche di Dzeko, destinato alla Juventus. Il cambio di proprietà si farà probabilmente sentire nei prossimi giorni, ma probabilmente anche in questo caso servirà tempo per vedere la "vera Roma". 

I PRECEDENTI - La sfida è andata in scena sul terreno di gioco scaligero già in 29 occasioni: in 7 di queste si sono imposti i padroni di casa, mentre sono 10 i successi ospiti e 12 i pareggi. 

QUI HELLAS VERONA - «La sfida con la Roma? Hanno un undici titolare di grande livello, durante le amichevoli estive hanno giocato in modo molto costante anche a livello di modulo e davanti sono pericolosi, a prescindere da chi ci sarà. L'avvio di campionato? Sarà complesso: sapevamo sarebbe stato così perché la 'rosa' è da completare. La Società sta lavorando duramente giorno dopo giorno per completare l'organico, il Direttore Sportivo, Tony D'Amico, sa perfettamente di che tipo di calciatori abbiamo bisogno. Diversi elementi sono già arrivati e altri stanno arrivando ma, come è naturale che sia, per il pieno inserimento servirà qualche tempo, sia fisicamente che per adattarsi all'idea di gioco di questa squadra. La società però è cresciuta, da fuori siamo visti in modo diverso rispetto a un anno fa.
Stiamo lavorando bene perché rispetto all'anno scorso ci sono già diverse alternative importanti e maggiore profondità di 'rosa'. Pandur e Rüegg sono giocatori di proprietà con grande prospettiva futura, e questa è un'ottima cosa, è un piacere lavorare con loro. Anche ripartire senza pubblico aggiunge difficoltà, avere un impatto visivo e sonoro come quello del 'Bentegodi' dà una spinta incredibile specie ai nuovi arrivati, che capiscono subito in che tipo di piazza sono arrivati.
I nuovi? Sono tutti profili giusti per l'Hellas Verona, per la nostra idea di gioco, chiaramente c'è del lavoro da fare per inserirli al meglio. Sono comunque fiducioso, la squadra presto sarà completata e crescerà molto. La nostra identità è chiara, ma lo scorso anno va lasciato alle spalle e bisogna guardare solo alla nuova stagione. Le idee sono molto chiare.
Benassi? Ha ancora bisogno di qualche giorno per inserirsi, perché non ha ancora recuperato pienamente da un infortunio al polpaccio nel finale della scorsa stagione. Dimarco? Sta crescendo molto bene, sono contento di lui e viene da un finale di stagione importante. Empereur? E' uno degli elementi migliorati maggiormente nel corso dell'ultimo anno, e anche domani sarà della partita. Zaccagni? Da una settimana ha ripreso ad allenarsi, ha però bisogno di trovare continuità». 
Queste le parole di Ivan Juric alla vigilia della sfida, riportate dal sito ufficiale della società. Oltre a Benassi non dovrebbero essere della partita anche gli acciaccati Lazovic e Magnani. Probabile dunque che in difesa partano Empereur, Gunter e Cetin, con Dawidowicz alla finestra, mentre Dimarco dovrebbe sostituire il laterale serbo con Faraoni dall'altra parte e Veloso e Tameze centrali. In attacco l'unica alternativa sembra essere quella del terzetto composto da Zaccagni, Di Carmine e Stepinski. Difficile che gli acquisti ufficializzati tra giovedì e venerdì, Barak e Favilli, partano dal primo minuto. 

QUI ROMA - «Avremo sicuramente difficoltà. Sarà una partita in cui sarà difficile avere la palla. Dovremo uscire veloci quando la recupereremo perché loro reagiscono velocemente, con marcature individuali, per riconquistarla subito. Dovremo adattare il nostro modo di giocare a quello dei nostri avversari. Per il centravanti vediamo. Kumbulla è arrivato solo ieri, verrà con noi, ma non è ancora pronto per iniziare la partita. Deve capire meglio il nostro stile di gioco, differente dal Verona. Ma sono soddisfatto, Kumbulla è un ragazzo intelligente. Ha già capito cosa voglio. Karsdorp non è una soluzione d’emergenza. Resterà con noi per questa stagione». 
Queste le dichiarazioni di Fonseca sulla partita di domani, alla quale non dovrebbe prendere parte Dzeko, nonostante le parole del mister, così come gli infortunati Zaniolo, Pastore e Perotti, oltre all'acciaccato Pedro. Probabilme dunque che Cristante faccia il centrale difensivo tra Mancini e Ibanez, con Veretout e Diawara come "cerniera" di centrocampo e Karsdorp e Spinazzola sulle corsie laterali. Sulla trequarti dovrebbero esserci Carles Perez e Pellegrini, con Mkhitaryan "falso nueve". Dzeko permettendo. 

ARBITRO - Daniele Chiffi di Padova. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento