Sport Piazza Isolo

Hellas Verona - Roma 1-1 | Jankovic illude poi Florenzi sigla il pari per la Lupa

Intensa e combattuta la partita del Bentegodi, con i gialloblu decisi fin dal primo minuto a vendere cara la pelle e la formazione di Garcia che fatica per buona parte della gara

La partita inaugurale del campionato di serie A 2015/2016 si conclude con il pareggio per 1-1 tra Helllas Verona e Roma, sul terreno di gioco del Bentegodi. 

Come nella stagione 2001/2002 le due formazioni aprono il massimo campionato italiano e come allora si spartiscono il bottino della giornata con una rete per parte. La formazione guidata da Mandorlini mette in campo fin dall'inizio un'aggressività che mira a rallentare la manovra dei giallorossi, che infatti solo in un paio di occasioni riescono a giocare in velocità. Ma i gialloblu non si limitano a difendere e provano a più riprese ad impensiere Szczesny, chiamato ad un paio di interventi di rilievo per non veder la sua squadra andare sotto. L'undici messo in campo da Garcia però è ricco di qualità e i vicecampioni d'Italia provano quindi a prendere in mano il pallino del gioco, trovando davanti a loro pochi spazi in cui far valere il proprio tasso tecnico.
Nella ripresa la musica sembra non dover cambiare: i gialloblu arginano gli ospiti e poi spingono, con Souprayen intenzionato a far vedere le proprie qualità, Toni che fa a sportellate con Castan e Manolas e Hallfredsson che prova a dispensare palloni interessanti a destra e a manca. Proprio uno di quest'ultimi trova l'accorrente Jankovic sul secondo palo. Ma la Roma però raggiunge il pareggio dopo cinque minuti con Florenzi, che approfitta dell'unica dormita di Rafael nella partita. Gli ospiti allora alzano i ritmi, il tecnico francese cambia e i pericoli per la porta gialloblu aumentano: il portiere brasiliano però si riscatta, salvando il risultato in diverse occasioni. 

Si può dire quindi che la formazione di Mandorlini non ha fallito il primo, impegnativo, test stagionale. La tenacia e l'intesità messe in campo dagli scaligeri si sono rivelate le loro armi più affilate e con qualche errore in meno in fase d'impostazione, forse i padroni di casa avrebbero potuto rivendicare qualcosa in più. Solo nel finale, per circa 10 minuti, si è vista in campo la coppia Toni-Pazzini: forse questa non era la partita migliore per testarli ma per quel poco che si è potuto guardare l'intesa tra i due sembra poter diventare un fattore per il proseguo del campionato. 

HIGHLIGHTS E GOL DEL MATCH DEL BENTEGODI

PRIMO TEMPO - La prima occasione è per l'Hellas: Hallfredsson al 2' allarga in ripartenza per Gomez, che di prima cerca il secondo palo senza fortuna. La squadra di Mandorlini parte molto aggressiva. I giallorossi provano a prendere in mano le operazioni ma i gialloblu chiudono gli spazi. Al 13' Dzeko fa da sponda per Pjanic ma la difesa scaligera lo anticipa all'ultimo. Al 16' Dzeko per un pelo non approfitta di un errato disimpegno di Marquez ma la sua conclusione è alta. Al 18ì Jankovic viene murato in area dopo un'azione insistita della squadra di casa. Al 21' Rafael si allunga sul tiro di Salah e mette in corner ma l'arbitro fischia il fuorigioco di Gervinho. Ancora Rafael dice di no a Nainggolan, che aveva intercettato la corta respinta della difesa al 23'. Jankovic recupera palla al 29' e la cede a Toni, ma il numero 9 non è lucido stavolta nello sfruttare la ripartenza e il suo sinistro è facile preda di Szczesny. Debole e fuori misura al 32' il colpo di testa di Dzeko. Larga ma non di molto la conclusione di Gervinho al 38'. In ripartenza Hallfredsson serve l'accorrente Souprayen al 41' ma Szczesny si allunga e sfiora quel che basta per mettere in angolo il tiro del terzino. Sul corner seguente, De Rossi salva sulla linea il colpo di testa di Jankovic, con il portiere romanista battuto. 

SECONDO TEMPO - Centrale al 48' il colpo di testa di Manolas sugli sviluppi di un corner. Hallfredsson ruba palla al limite a Manolas al 56' e calcia a giro, Szczesny respinge prima il suo tiro e poi anche il tap in al volo di Gomez. Ancora Hallfredsson, stavolta dalla trequarti, pesca sul secondo palo l'inserimento di Jankovic al 61', che di piatto non sbaglia. Al 66' Florenzi ci prova da fuori e riesce a sorprendere Rafael, che non è impeccabile. Il portiere brasiliano si riscatta due minuti dopo respingendo l'insidiosa conclusione di Dzeko dal limite. Al 70' è ancora il numero 1 scaligero a mettere fuori giri il traversone di Florenzi. Grande conclusione di Pjanic al 73' ma Rafael allontana in tuffo. Siligardi, pescato in area al 77', incrocia con il sinistro ma l'estremo difensore romanista blocca. Sul ribaltamento di fronte la bordata di Pjanic esce di pochissimo. È Dzeko al 86' a mettere fuori di testa su corner. Miracolo di Rafael al 89', con Pjanic messo davanti alla porta da una triangolazione ma la reattività del brasiliano ha la meglio. Al 93' Rafael salva anche su Nainggolan: il portiere scaligero si sta riscattando dopo la disattenzione sul gol ospite.

HELLAS VERONA - ROMA 1-1

MARCATORI: Jankovic (HV) al 61', Florenzi (R) al 66'

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 3 Pisano, 4 Marquez, 18 Moras, 69 Souprayen (dal 79' 2 Romulo); 26 Sala, 19 Greco, 10 Hallfredsson; 7 Jankovic (dal 83' 11 Pazzini), 9 Toni, 21 Gomez Taleb (dal 74' 16 Siligardi). 

A disposizione: 95 Gollini, 8 Laner, 20 Zaccagni, 22 Bianchetti, 97 Checchin, 24 Viviani, 41 Claudio Winck, 6 Albertazzi, 32 Vencato. Allenatore: Andrea Mandorlini. 

ROMA (4-3-3): 25 Szczesny; 24 Florenzi, 44 Manolas, 5 Leandro Castán, 35 Torosidis; 15 Pjanic, 16 De Rossi (dal 65' 20 Keita), 4 Nainggolan; 11 Salah (dal 65' 14 Falque), 9 Dzeko, 27 Gervinho (dal 83' 19 Ibarbo). 

A disposizione: 51 Anocic, 10 Totti, 32 Paredes, 48 Ucan, 57 Pepin, 1 Lobont, 23 Gyömbér, 26 De Sanctis, 8 Ljajic. Allenatore: Rudi Garcia. 

ARBITRO: Marco Guida di Torre Annunziata. 

AMMONITI: Souprayen, Gomez, Castan

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Roma 1-1 | Jankovic illude poi Florenzi sigla il pari per la Lupa

VeronaSera è in caricamento