Individualmente e a distanza di due metri, i giocatori dell'Hellas tornano ad allenarsi

Spogliatoi rigorosamente chiusi e doccia a fine seduta da fare a casa per tutti

Foto frame video Facebook Hellas Verona ripresa allenamenti a Peschiera del Garda

«Alla luce della Circolare del Ministero degli Interni e della Ordinanza della Regione Veneto, entrambe di data 3 maggio 2020, in base alle quali, dallo scorso 4 maggio, sono consentiti gli allenamenti in forma individuale di atleti professionisti di sport individuali e non individuali, in strutture a porte chiuse, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, Hellas Verona FC comunica che - dopo lo screening diagnostico cui nei giorni scorsi sono stati sottoposti atleti, staff tecnico e staff sanitario - a partire da domani, venerdì 8 maggio, inizierà allo Sporting Center "Paradiso" di Peschiera l’attività motoria a carattere individuale». Così in una nota ufficiale il club Hellas Verona annunciava il 7 maggio la ripresa degli allenamenti in forma individuale dei suoi calciatori all'interno del centro sportivo di Peschiera del Garda, rigorosamente a porte chiuse. E così in effetti è stato, l'Hellas ha ripreso ad allenarisi allo Sporting Center "Paradiso" da venerdì 8 maggio.

Presenti anche mister Ivan Juric, un numero ristretto di collaboratori tecnici e il Responsabile Sanitario, Dr. Dario Donato, oltre naturalmente al capitano dell'Hellas Verona Pazzini e i suoi compagni che, suddivisi in gruppi e nel rispetto delle distanze di sicurezza gli uni dagli altri imposte dal protocollo, hanno così ricominciato a correre. Gli allenamenti individuali si sono tenuti in due campi dedicati, mentre un terzo è stato messo a disposizione di chi era infortunato.

Alla conclusione della seduta, ciascun giocatore ha fatto rientro direttamente alla propria abitazione, a bordo della propria auto, per fare la doccia: gli spogliatoi restano infatti chiusi al pari di altri locali dell centro sportivo di Peschiera del Garda che in precedenza erano inoltre stati sanificati. La nota dell'Hellas, inoltre, spiega che è stato messo a disposizione anche «un presidio tecnico-sanitario strettamente necessario a salvaguardare la sicurezza degli ambienti e degli atleti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

Torna su
VeronaSera è in caricamento