Sport

L'Hellas affronta la Reggina senza Bacinovic e Hallfredsson

Domani sera il fischio d'inizio alle 20.45, arbitra Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia. Mandorlini non potrà contare sui due centrocampisti chiamati dalle rispettive nazionali

Una sfida che evoca vecchi ricordi quella tra Hellas Verona e Reggina. In particolare i sostenitori scaligeri ricordano quel doppio spareggio che decise la salvezza dei veneti nella stagione 2000/2001. Decise la sfida un gol di Michele Cossato al "Granillo" nel match di ritorno. Ora però le due contendenti si sfidano nella terza giornata del campionato di serie B ed entrambi i tecnici debbono affrontare qualche problema di formazione. 

QUI HELLAS VERONA. Mandorlini per la sfida di domani dovrà rinunciare a Bacinovic ed Hallfredsson perché convocati dalle rispettive nazionali. In attacco Cacia è nettamente favorito su Bojinov, con Gomez che dovrebbe tornare a destra. In difesa dovrebbe esserci Fatic a sinistra, con l'avanzamento di Martinho a centrocampo. L'Hellas viene da due pareggi che gli sono già costati 4 punti di distanza dalla vetta, è vero che la stagione è solo all'inizio ma difficilmente Mandorlini vorrà concedere ulteriore vantaggio ai diretti avversari.

QUI REGGINA. Il tecnico Davide Dionigi ha parlato dei gialloblu come "Una montagna da scalare", sulla carta effettivamente gli scaligeri sembrerebbero i legittimi favoriti, ma gli amaranto si sono già sbloccati domenica contro la Pro Vercelli a differenza dei padroni di casa. Dionigi ha qualche problema di formazione causato dalle assenze di Bombagi e Sarno, probabile quindi l'utilizzo di Armellino, con Rizzo un po' più basso. In panchina va il giovane Louzada.

 -

Ad arbitrare il match del Bentegodi sarà Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia. Il fischio d'inizio è alle 20.45.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Hellas affronta la Reggina senza Bacinovic e Hallfredsson

VeronaSera è in caricamento