Hellas Verona - Pisa, le probabili formazioni | Pecchia e i dubbi in attacco

Con Pazzini non ancora nelle migliori condizioni e Ganz rimasto lievemente acciaccato in settimana, il tecnico valuterà solo all'ultimo la punta da schierare, con Cappelluzzo che resta alla finestra

Con la Serie A ferma per le nazionali, la trentaduesima giornata di Serie B va in scena domenica, con l'Hellas Verona che sfida il Pisa allo stadio Bentegodi alle 12.30. 

Non è un periodo felice per i gailloblu, in crisi di gioco e anche di risultati, come dimostrano gli ultimi due pareggi arrivati in altrettate giornate. Il club di via Belgio ora vede la vetta lontana quattro punti e diverse sue certezze incrinarsi: una fra tutte la permanenza in panchina di Fabio Pecchia. Secondo alcune voci infatti, in caso di un altro passo falso il futuro del tecnico sarebbe a forte rischio. 
Il difficile campionato della formazione di Gattuso continua tra alti e bassi, con la vittoria che manca da ben quattro partite e un terz'ultimo posto in classifica che fa preoccupare tecnico e tifosi. I toscani hanno l'obbligo di provare a violare il terreno di gioco scaligero, in cerca di punti fondamentali in chiave salvezza. 

QUI HELLAS VERONA - "L'allenamento all'Antistadio? E' stata una bella emozione, quello di cui la squadra aveva bisogno, domani tocca a noi. Ganz e Pazzini? La settimana è stata particolare per entrambi. Dopo la trasferta di Vercelli, in cui ha giocato per tutti i 90 minuti, Simone Andrea ha lavorato in gruppo soltanto due giorni. Dall'altra parte c'è il 'Pazzo', che convive ancora col problema al collo: abbiamo ancora 24 ore per valutare, decideremo all'ultimo perché non vogliamo rischiare nulla. Il Pisa? Sarà una partita impegnativa, hanno una delle migliori difese del campionato e dovremo essere bravi a sfruttare le situazioni che avremo. Si chiuderanno molto bene, ma noi dobbiamo fare una partita di grandissima determinazione e sono convinto che con la spinta del pubblico, che anche oggi non è mancata, la squadra risponderà alla grande".
Queste le parole di Pecchia nella conferenza stampa della vigilia, dopo quelle rassicuranti sulla sua posizione arrivate venerdì per bocca del ds Fusco. Il tecnico però risolvere lo spinoso problema dell'attacco: Pazzini, seppur convocato, non sembra ancora pronto per partire dal primo minuto, maggiori invece le possibilità di Ganz, con Cappelluzzo sempre pronto a dare il suo contributo. In difesa dovrebbe esserci il rientro di Pisano, mentre restano alcuni dubbi su centrocampo e attacco: tanto dipenderà dalla posizione di Bessa, che potrebbe ancora far parte del tridente con Siligardi, mentre Romulo e Zaccagni potrebbero essere schierati al fianco di Fossati, con i fratelli Zuculini che scalpitano in panchina. 

QUI PISA - "Veniamo da due partite problematiche. Ci siamo fatti tante domande col mio staff. Poche volte, all’inizio forse, ci siamo trovati a gestire vantaggi. Forse non eravamo abituati a farlo. In queste due partite ci siamo ritrovati a farlo e l’abbiamo fatto male, è una cosa sulla quale dobbiamo migliorare. Non ce l’abbiamo dentro, è una cosa nuova. Non giochiamo con gli amici a calcetto. Bisogna rispettare il lavoro della settimana, tanti sono stremati mentre tanti altri danno un’interpretazione a modo loro e non va bene. Manca pochissimo tempo, non posso più guardare in faccia a nessuno e gli atteggiamenti, la voglia, il veleno, se non lo vedo possono anche rimanere a casa. Manaj oggi, per esempio, non è convocato. Starà a casa. Per quello che riguarda gli infortuni e i recuperi, Varela sta bene e partirà dalla panchina. Edy si allena e non si allena. Golubovic ha avuto una ricaduta al quadricipite e Landre ce l’avremo la prossima settimana".
Sempre diretto nelle sue espressioni, Rino Gattuso carica i suoi in vista del match del Bentegodi. Unica certezza, data proprio dal tecnico, è l'assenza di Manaj, che verrà probabilmente sostituito da Cani. 

ARBITRO - Antonio Rapuano di Rimini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

Torna su
VeronaSera è in caricamento