Hellas Verona. Pazzini non si allena e rischia di saltare il derby di Coppa Italia

Il Capitano gialloblu era uscito anzitempo dalla sfida con il Sassuolo per un trauma al gluteo sinistro e lunedì mattina non ha partecipato alla sessione di allenamento: in forte dubbio quindi la sua presenza per mercoledì sera

Dopo la vittoria ottenuta sabato al Mapei Stadium contro il Sassuolo, che ha premiato gli sforzi di tecnico e giocatori, oltre a rilanciarne le ambizioni di salvezza, l'Hellas Verona è tornato ad allenarsi allo Sporting Center Il Paradiso di Peschiera del Garda, in vista del quarto turno di Coppa Italia che lo vedrà affrontare il Chievo Verona, nel primo derby della Scala della manifestazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Occasione alla quale difficilmente prenderà parte Giampaolo Pazzini, uscito anzitempo dal terreno di gioco contro i neroverdi in campionato per un trauma al gluteo sinistro e rimasto a riposo anche lunedì. Difficile che Pecchia voglia rischiare il suo Capitano, soprattutto tenendo presente che lunedì sera al Bentegodi arriverà il Genoa, per un altro fondamentale scontro salvezza. 
Con Laner che ha recuperato dalla sindrome influenzale e Ferrari e Kean che hanno svolto la parte atletica, probabilmente il tecnico opterà per un ampio turnover nella stracittadina di Tim Cup. Nel frattempo è stato comunicato che a dirigere il match che prenderà il via alle 18 di mercoledì 29 novembre sarà l'arbitro Maurizio Mariani della sezione di Aprilia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus in Germania, la testimonianza di un veronese: «Niente quarantena e allarmismo in TV»

  • «A Verona 140 mila quintali di fragole da raccogliere: servono 3 mila lavoratori»

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento