Sport Borgo Milano / Corso Milano

Hellas Verona - Parma, le probabili formazioni | Mandorlini sceglie Benussi

Anche per questa partita Rafael si accomoderà in panchina, lasciando così spazio al numero 22. In difesa rientrano Marquez e Guillermo Rodriguez, che saranno affiancati da Agostini e Martic

Tra le mura del Bentegodi si svolgerà, domenica alle ore 15, la sfida tra Hellas Verona e Parma, valida per la diciottesima giornata del campionato di serie A. 

Il pareggio arrivato a Empoli, per quanto si tratti di un terreno di gioco ostico, non ha entusiasmato e ora Mandorlini è chiamato a raccogliere i tre punti nella sfida con i ducali per cercare di allontanarsi dai bassifondi. Nelle ultime undici giornate è stata conquistata una sola vittoria dai gialloblu, che devono provare a rilanciarsi anche dal punto di vista del morale. 
Il successo ottenuto sulla Fiorentina ha acceso la fiamma della speranza nella formazione di Donadoni, che rimane ultima in classifica in compagnia del Cesena. I ducali però vogliono provare a compiere la grande impresa e la prima tappa di questo cammino è proprio la sfida del Bentegodi. 

QUI HELLAS VERONA - "La partita contro il Parma? Al di là del modulo che utilizzeremo, saranno importanti risultato e prestazione. Dovremo avere la testa sul campo, perché sarà una partita delicata e difficile. La formazione? Cercheremo di recuperare Toni fino alla fine, non è al meglio ma dovrebbe esserci. Chi giocherà in porta? Il titolare è Rafael, gioca Benussi. Rodriguez? E' recuperato, sarà disponibile per la partita con il Parma. Se torneremo alla difesa a 3? Potevamo farla anche a Empoli, Sorensen era disponibile. Il rientro di Sala? Ha fatto un bell'esordio. Non se l'aspettava, ma siamo contenti. Anche Greco ha fatto una bella partita, è un calciatore universale che mi piace. Può giocare in tutti i ruoli del centrocampo, anche davanti alla difesa, può fare il trequartista dietro due punte ma non l'attaccante esterno". Per la sfida salvezza con il Parma Mandorlini dovrà ancora fare i conti con un'infermeria piuttosto piena per gli infortuni di Ionita, Obbadi, Jankovic e Juanito Gomez, mentre Moras forse siederà in panchina. Assenti per squalifica invece Hallfredsson e Campanharo. Dovrebbe venire confermata la difesa a quattro con i rientri di Marquez e Guillermo Rodriguez, mentre l'inedito centrocampo sarà composto da Sala, Tachtsidis e Greco. In attacco dovrebbe farcela Toni, che sarà supportato da Nico Lopez e Christodoulopoulos. 

QUI PARMA - "La vittoria contro la Fiorentina ci ha dato una iniezione di fiducia, ma non crediamo di essere usciti dalla situazione complicata, ora ci vuole continuità di prestazione. Contro l'Hellas Verona dobbiamo mantenere un atteggiamento simile a quello visto contro nell'ultima partita. Ora dobbiamo capire che non possiamo sbagliare più. Con Taci non abbiamo mai avuto modo di parlarci ancora. Ragionare da ultimi in classifica ci aiuta a dare qualcosa in più. Vincere contro una squadra più forte ci ha fatto capire di essere vivi e ci fa capire che siamo in gioco". Con Acquah e Belfodil assenti per la Coppa d'Africa, il tecnico ducale deve fare i conti anche con le assenze di Jorquera, Ghezzal, Biabiany e Coda. Costa, Paletta e Lucarelli comporranno quindi la difesa a tre, mentre il recupero-lampo di Gobbi riempe il vuoto lasciato sulla fascia sinistra della linea mediana. In mezzo le operazioni saranno affidate al solito Lodi, mentre in attacco si muoveranno Palladino e Cassano. 

ARBITRO - Claudio Gavillucci di Latina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Parma, le probabili formazioni | Mandorlini sceglie Benussi

VeronaSera è in caricamento