menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas Verona osannato dalla critica e Iturbe finisce nel mirino del Barcellona

In una speciale classifica uscita sulla Gazzetta dello Sport, i ragazzi di Mandorlini conquistano il quinto posto per presenze nella miglior formazione d'inizio stagione, mentre sul talento argenti pare sia piombato il club catalano

Il grande avvio di campionato dell'Hellas Verona ha conquistato la critica del calcio italiana e il fronte del calciomercato si sta già scaldando, nonostante sia solo ottobre. 

Il quinto posto dei ragazzi di Mandorlini, vera rivelazione di questa stagione, ha stupito più o meno tutti. In una speciale classifica di queste prime sette giornate, con i dati elaborati da OptaSport e pubblicata dalla Gazzetta dello Sport, che cerca di comporre la miglior formazione della serie A, troviamo in porta proprio il portiere scaligero Rafael, che con 46 parate si è imposto per distacco sui suoi colleghi. Anche il Chievo ha un suo rappresentate in questo "11": Luca Rigoni, che con 66 palloni guadagnati si è dimostrato il miglior recupera palloni della serie A. In generale, in queste speciali classifiche che vedono lottare pochi giocatori per ogni ruolo, troviamo la società scaligera ancora al quinto posto: ulteriore segno del buon lavoro che la squadra sta svolgendo. Il lavoro di Mandorlini ora però sarà più complicato: innanzitutto le altre squadre ora adotteranno un atteggiamento più prudente e in secondo luogo il tecnico ravvennate dovrà far tenere i piedi per terra ai propri giocatori.

Sul fronte del calciomercato invece, la stampa nazionale riporta notizie riguardante Juan Iturbe. Soprannominato il "Messi guaranì" o "Iturbessi", il giovane talento argentino pare essere finito nel mirino proprio del Barcellona. La notizia viene riportata dal "Mundo Deportivo", secondo il quale le recenti perfomance dell'esterno gialloblu non sarebbero passate inosservate in Catalogna. Il club balugrana a dire il vero, aveva posato gli occhi sul giocatore già nel 2011, prima che finisse al Porto, e ora con il Tata Martino in panchina potrebbero esserci dei risvolti. L'allenatore infatti provò a convincerlo a giocare con la maglia dell'Uruguay quando ne era il c.t.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento