Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport Centro storico / Piazza Brà

Hellas Verona - Napoli Le probabili formazioni | Sala e Matuzalem sono out

Si torna a giocare in serie A dopo la sosta per le Nazionali e al Bentegodi scenderanno in campo all'ora di pranzo l'Hellas Verona contro il Napoli quarto in classifica a due sole lunghezze dalla vetta

Si torna a giocare questo weekend su tutti i campi delle serie A dopo la pausa per le Nazionali. Domenica 22 novembre alle ore 12:30 si affronteranno al Bentegodi il Verona ultimo in classifica e il Napoli di Sarri che staziona stabilmente nei piani alti a sole due lunghezze dalla vetta. Una sfida (quasi) impossibile sulla carta per gli uomini di Mandorlini, che arriva peraltro nel momento forse peggiore dei Gialloblù sin dal loro ritorno nella massima serie: fermi a quota 6 punti, senza mai aver vinto una patita in 12 giornate e reduci da una pesante sconfitta casalinga contro il Bologna.

I PRECEDENTI - Il 2 a 0 dello scorso anno sembra per i Gialloblu ormai solo un lontano ricordo, anche perché in quell'occasione decisivo fu Toni con una doppietta personale e domenica ancora assente forzato a causa dell'infortunio che lo sta bloccando d diverse settimane. Nel computo delle 24 sfide totale i Partenopei hanno espugnato il Bentegodi solo in 7 occasioni, rimediando ben 10 sconfitte. Le sfide finite in parità sono 7, ma curiosamente l'ultimo pareggio tra le due formazioni in un match giocato a Verona risale al campionato del lontano 1987/88.

QUI HELLAS - L'Hellas si è allenato a porte chiuse a Peschiera in preparazione della partita di domenica all'ora di pranzo. Non ci saranno sicuramente Matuzalem, fermato per un problema al polpaccio mancino, ed anche Sala che ha svolto lavoro a parte rispetto ai compagni. Una buona notizia arriva per quanto riguarda la difesa, con Helander che ha pienamente recuperato anche il ritmo gara. Così il tecnico Gialloblu in conferenza stampa: "Toni? È tra i convocati, l'importante è che ci sia. E' fondamentale dal punto di vista tecnico e mentale. Impiegarlo dall'inizio sarebbe una forzatura, sta bene e la sua presenza è un motivo di grande soddisfazione. Sarà la partita a parlare sulle modalità del suo rientro in campo, ma lui non ha problemi. Contro il Napoli dovremo cercare di fare meno errori in certe situazioni di gioco, considerando che loro in attacco hanno degli elementi molto forti. Dovremo moltiplicare energie e concentrazione. Chi giocherà in mezzo? Partirà dall'inizio Checchin, con noi dal ritiro estivo. Questo è un fatto positivo. Giocherà davanti alla difesa, potevamo cambiare qualcosa ma abbiamo preso questa scelta. Non avremo Matuzalem, ma Checchin è un giovane importante".

QUI NAPOLI - Sembra strano dirlo, ma per il Napoli è emergenza in attacco con il doppio infortunio per Gabbiadini e Mertens. Entrambi i giocatori paiono destinati a saltare almeno le prossime tre sfide e sicuramente contro il Verona non saranno della partita. Certo Insigne, Higuain e Callejon sono una buona garanzia, ma per Sarri in panchina quale giocatore dalle caratteristiche offensive, ci sarà a disposizione il solo El Kaddouri. Così il tecnico del Napoli nell'odierna conferenza stampa. "Hellas Verona? E' una squadra che a mio parere vale molto di più di quanto mostrato finora. La classifica in tal senso è un po' bugiarda. Quindi non dobbiamo commettere l'errore di sottovalutare gli avversari. Anche perché quando si gioca dopo la sosta, con tanti calciatori reduci dagli impegni con le nazionali, è sempre più complicato. Ci attende una gara molto importante per diversi motivi. I tifosi storicamente tengono molto a questa sfida e i giocatori, indossando la maglia del Napoli, dovranno scendere in campo cercando di calarsi in questa ottica".

ARBITRO - Antonio Damato della sezione Aia di Barletta

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Napoli Le probabili formazioni | Sala e Matuzalem sono out

VeronaSera è in caricamento