Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Hellas Verona - Inter, le probabili formazioni | Gilberto ed Emanuelson dall'inizio

La buona prestazione nel secondo tempo del brasiliano e lo stop di Siligardi per un guaio muscolare, lanciano i due nuovi arrivati dal primo minuto

L'Hellas Verona ospita allo stadio Bentegodi l'Inter, nella sfida valida per la ventiquattresima giornata del campionato di serie A che si disputerà alle 12.30 di domenica 7 febbraio. 
Nella scorsa giornata gli scaligeri hanno conquistato la prima vittoria stagionale ai danni dell'Atalanta: la situazione di classifica resta comunque disperata ma l'ambiente gialloblu ora è carico come non mai in questo campionato e la voglia di rincorrere il miracolo salvezza è ora ancora più forte. Delneri quindi farà di tutto per sgambettare i milanesi e dare ulteriore carica ai suoi per il girone di ritorno. 
Nonostante i tre punti conquistati a fatica contro il Chievo, il 2016 dei nerazzurri continua ad essere un anno difficile. Se prima i risultati riuscivano a coprire alcune difficoltà mostrate nella fase di costruzione del gioco, gli 8 punti raccolti nelle ultime 6 partite hanno fatto scattare un campanello d'allarme e Mancini sa bene che solo tornando al successo i suoi giocatori potranno ritrovare la consapevolezza di inizio stagione. 

I PRECEDENTI - Le due formazioni si sono scontrate per 26 volte sul terreno di gioco scaligero, dove l'Inter si è imposta per 14 volte, 8 invece i pareggi e 4 i successi dei gialloblu. L'ultima vittoria dell'Hellas infatti risale alla stagione 1991-1992, quando ad andare in gol fu Rossi, mentre all'andata fu la rete di Felipe Melo a consegnare i tre punti alla formazione di Mancini. 

QUI HELLAS VERONA - "I ragazzi stanno bene e sono pronti per la partita di domani. La vittoria ritrovata ci ha dato fiducia e carica per preparare questa sfida con l'Inter. Dobbiamo rimanere agganciati al nostro obiettivo e avvicinarci alle squadre in lotta per la permanenza in Serie A. Ci vuole pazienza e soprattutto non sbagliare gli scontri diretti che potrebbero mettere punti importanti in palio. Inter? Aldilà del momento che stanno vivendo sono una squadra di grande qualità. Toni-Pazzini? Bomber da sfruttare. Pazzini ha trovato periodi difficili, ma adesso ha la condizione fisica importante ed entrambi possono essere due fattori importanti con età ed esperienza. Stiamo crescendo e continuiamo a migliorare, non dobbiamo guardare la classifica in questo momento, bisogna fare punti importanti e avvicinarci alle squadre che ci stanno sopra in classifica". Delneri sprona i suoi a proseguire in questa direzione e a non perdere le speranze per una rimonta che avrebbe dell'incredibile. Oltre a Rebic, Viviani e Souprayen, il tecnico di Aquileia per questa partita non potrà contare su Siligardi, bloccato da una lesione muscolare alla gamba sinistra. Al suo posto quindi giocherà quasi certamente Emanuelson, con Gilberto che quasi certamente partirà dal primo minuto nel ruolo di terzino destro con Pisano sull'altra corsia e Albertazzi in panchina. Per il resto la formazione dovrebbe restare la stessa che si è imposta sull'Atalanta. 

QUI INTER - "Contro il Chievo abbiamo fatto una buona partita, abbiamo solo il problema di non riuscire a chiudere le gare. Adesso ho tutti i giocatori disponibili, chiunque potrebbe giocare, ma dovremo essere più cattivi, perché a volte il calcio è strano: giochi tanto in attacco e segni poco. Il rendimento di Icardi? Io sono contento, è giovane ed ha ancora margini di miglioramento enormi. Felipe Melo? Quando ha giocato ha sempre fatto il suo. Kondogbia? Giocherà di sicuro, insieme a Icardi, Samir Hadanovic e Jeison Murillo. Ho fiducia in lui, per i giovani è difficile integrarsi, ma può diventare un grande giocatore. Gary Medel in difesa? No, domani giocheranno giocatori più alti". Queste le parole di Mancini nella conferenza stampa del mattino, prima di venire a conoscenza dello stop di Jovetic, bloccato da un problema alla coscia. Il tridente offensivo quindi dovrebbe essere composto da Eder, Icardi e Perisic, mentre lo squalificato Miranda in difesa verrà sostituito da Juan Jesus. Medel e Brozovic sembrano i favoriti per completare il centrocampo, con Nagatomo e Telles nel ruolo di terzini. 

ARBITRO - Piero Giacomelli di Trieste

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Inter, le probabili formazioni | Gilberto ed Emanuelson dall'inizio

VeronaSera è in caricamento