menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas Verona - Catania, le probabili formazioni | Fuori Romulo, gioca Cirigliano

Il brasiliano è ancora alle prese con qualche acciacco e verrà sostituito da Sala, mentre il giovane argentino dovrebbe partire dall'inizio al centro del campo

Nella trenciquesima giornata di serie A l'Hellas Verona ospita il Catania ultimo in classifica nel match delle 12.30. 

La formazione di Mandorlini può ancora giocarsi le proprie carte nella corsa all'Europa League, lontana ora solo due lunghezze. Con tre vittorie nelle ultime quattro partite, i gialloblu hanno mostrato evidenti segni di ripresa dopo la parentesi negativa giunta subito dopo la conquista dell'ormai famosa "quota salvezza" e ora possono provare a mettere la ciliegina su una stagione estremamente positiva. 

I siciliani con la vittoria ottenuta sulla Sampdoria nello scorso turno di campionato, hanno alimentato le speranze di una rincorsa disperata che li vede a cinque punti dal quartultimo posto occupato dal Sassuolo. I ragazzi di Maran arrivano quindi al Bentegodi con un solo risultato disponibile: la vittoria. 

QUI HELLAS VERONA - "Vacanze? Nessuno ci pensa, soprattutto il Catania che deve cercare di ottenere il massimo risultato su ogni campo, già questa sarà una difficoltà per noi. Il loro campionato è andato così, ma resta una squadra che può metterti in grande difficoltà.. Romulo? Non sarà nemmeno tra i convocati, sta recuperando ma non è ancora al meglio. Anche Martinho e Donati non sono ancora recuperati, per il resto ci siamo tutti. Cirigliano o Donadel? Il primo sta giocando bene, il secondo può garantire maggiore esperienza. Giocare alle 12.30? Sono assolutamente contrario a questo orario e non ci porta neanche bene. Cambia molto i ritmi vitali ed alimentari da tenere nel giorno della partita". Non si fida Mandorlini, ne dell'avversario, nonostante si tratti dell'ultima in classifica, ne dell'orario. Confermate quindi le assenze di Romulo, Martinho e Donati, il tecnico ravennate dovrebbe sostituire il brasiliano con Sala, mentre Cirigliano sembra favorito su Donadel per il ruolo di perno a centrocampo. In attacco si va verso la conferma del tridente Iturbe-Toni-Marquinho, mentre in difesa Albertazzi e Agostini si giocano il posto sulla sinistra. 

QUI CATANIA - "C'è la consapevolezza di aver fatto due buone gare, di esserci allenati bene e di non volerci fermare. Ho visto nei ragazzi una grande predisposizione per mantenere accesa la flebile fiamma che ancora ci mantiene in corsa salvezza. Credo che essere ottimisti è d'obbligo. Per noi sarà la partita della conferma, la nostra prova di maturità perchè la vittoria potrebbe aprire scenari assolutamente positivi. Se dimostriamo di voler essere più determinati rispetto all'avversario il risultato arriverà. L'atteggiamento deve essere di lucidità e personalità con attenzione continua nei 90 minuti: con determinazione ed equilibrio saremo in grado di fare goal da un momento all'altro". Il tecnico Pellegrino cerca quindi conferme dai suoi ragazzi, per mantenere accesa la speranza di una clamorosa rimonta. Il dubbio che assilla l'allenatore dei siciliano è la condizione di Spolli, recuperato in extremis ma non al meglio. Se non dovesse farcela, scenderà in campo dal primo minuto Rolin. 

ARBITRO - Carmine Russo di Nola. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento