Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport Centro storico / Corso Porta Nuova

Hellas Verona - Catania 4-0 | I gialloblu calano il poker e l'Europa è ad un passo

Due reti di Toni, ora appaiato in testa alla classifica dei cannonieri con Immobile, una di Marquinho e una di Gomez, mettono il sigillo su una partita che gli scaligeri hanno dominato fin dall'inizio

Nella treantacinquesima giornata di serie A, l'Hellas Verona abbatte il Catania con un sonoro 4-0.

Non c'è mai stata veramente partita al Bentegodi, con un Luca Toni in "formato mondiale" che dopo mezzora di gioco ha già firmato la personale doppietta, che gli permette di raggiungere Immobile in vetta alla classifica dei cannonieri. Prestazione sopra le righe anche per Iturbe, costretto però ad uscire dal campo per un infortunio dopo 37 minuti di gioco. 

Gli scaligeri interpretano perfettamente una partita che sulla carta poteva diventare rischiosa. Praticamente nulle le possibilità concesse agli avversari, questo grazie ad una difesa attenta e ad un centrocampo che ha particolarmente brillato nel recupero palla. Il resto l'hanno fatto la manovra e gli attaccanti di Mandorlini, letali al momento di ripartire. Con questa vittoria il sogno Europa League prende ancora più consistenza, anche se resta tuttora un'impresa difficile e legata alle prestazioni degli avversari

PRIMO TEMPO - Iturbe al 2' ci prova su punizione da posizione defilata, un sorpreso Frison smanaccia in corner. Contropiede Hellas: Iturbe al 6' parte in velocità, brucia Rolin ma Frison respinge la sua conclusione, in agguato per il tap in vincente però c'è Luca Toni che non sbaglia. Il Catania prova a spingere per cercare il pareggio, ma senza portare pericoli a Rafael e i padroni di casa ripartono velocissimi non appena ne hanno l'opportunità. Occasione Catania al 23': Berghessio vede Leto in area che calcia sul primo palo, Rafael ben posizionato respinge la sfera. Un minuto dopo Hallfredsson trova Toni in area con una punizione, l'attaccante segna in acrobazia ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Sugli sviluppi di un corner al 28' Sala recupera il pallone e lo rimette al centro per Toni, che di testa non sbaglia. Su calcio d'angolo al 38' Rolin di testa sfiora il gol. Toni al 42', in seguito ad una punizione di Donadel, si trova il pallone tra i piedi davanti alla porta avversaria ma calcia incredibilmente sopra la traversa. Gomez in contropiede al 45', pesca Marquinho dall'altra parte che stoppa e lascia partire un rasoterra con il mancino che fulmina Frison. Gomez al 47', pescato da una punizione proveniente dalla trequarti, sfodera un gran colpo di testa e Frison si salva deviando sul palo. 

SECONDO TEMPO - La difesa scaligera continua a respingere senza affanni i timidi attacchi degli ospiti. Leto al 57' prova il rasoterra dal limite ma Rafael blocca in due tempi. Sala al 60' rilancia l'azione gialloblu e serve Marquinho, il sinistro del brasiliano però sfiora solamente il palo. Ancora il brasiliano tre minuti dopo replica la conclusione tentata in precedenza e neanche stavolta trova la porta. Gran sventola di Leto al 71', con la sfera che va vicina alla porta difesa da Rafael. Jankovic al 73', chiude l'ennesima ripartenza veronese con un tiro a giro che viene bloccato dall'estremo difensore del Catania. Sala al 75' approfitta di una corta respinta delle difesa e serve Gomez, che con un gran sinistro a giro sigla la quarta rete scaligera. Cacia al 92' va vicino al gol su traversone di Jankovic, ma la difesa mette in angolo. Sul corner successivo è Albertazzi che di testa va vicino alla quinta rete. 

VIDEO - I GOL E LE AZIONI SALIENTI DELLA PARTITA

HELLAS VERONA - CATANIA 4-0

MARCATORI: Toni (HV) al 6', Toni (HV) al 28', Marquinho (HV) al 45', Gomez Taleb (HV) al 75'

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 4 Pillud, 18 Moras, 25 Marques, 3 Albertazzi; 26 Sala, 30 Donadel, 10 Hallfredsson; 15 Iturbe (dal 37' 21 Gomez Taleb), 9 Toni, 7 Marquinho (dal 64' 11 Jankovic).

A disposizione: 12 Nicolas, 98 Borra, 8 Cacia, 14 Cirigliano, 17 Donsah, 19 Rabusic, 22 Maietta, 23 Gonzalez, 29 Cacciatore, 33 Agostini. Allenatore: Andrea Mandorlini.

CATANIA (4-3-3): 1 Frison; 2 Peruzzi, 3 Spolli (dal 46'  24 Gyomber), 5 Rolin, 18 Monzon (dal 81' 34 Biraghi); 8 Plasil, 10 Lodi, 15 Rinaudo; 11 Leto, 9 Bergessio (dal 66' 36 Caruso), 28 Barrientos.

A disposizione: 35 Ficara, 6 Legrottaglie, 7 Fedato, 13 Izco, 19 Castro, 23 Boateng, 26 Keko, 33 Capuano. Allenatore: Maurizio Pellegrino.

ARBITRO: Russo di Nola.

AMMONITI: Rolin, Monzon, Rinaudo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Catania 4-0 | I gialloblu calano il poker e l'Europa è ad un passo

VeronaSera è in caricamento