Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport

Hellas-Ascoli 3-1 | I gialloblu riprendono la rincorsa alla vetta

Il centrocampo a quattro schierato da Mandorlini da i suoi frutti e gli scaligeri avvicinano il Livorno. Buona la prova di Bacinovic, finalmente protagonista in positivo con le sue giocate

Il Verona torna a vincere tra le mura di casa e lo fa giocando una grande partita per 75 minuti, poi lascia un po' di spazio all'Ascoli che cerca di approfittarne. Il centrocampo a quattro varato da Mandorlini sembra essere una soluzone valida, la squadra reagisce bene e non rischia nulla per trequarti della gara. Finalmente una prova convincente di Bacinovic, che in più di un'occasione mette in mostra le sue doti tecniche, anche se manca ancora un pizzico di velocità. Prova di sacrificio per Bojinov, che si mette a disposizione della squadra e combatte per tutto il tempo che resta sul terreno di gioco. Ottime le prestazioni di Hallfredsson e Gomez, quest'ultimo autore di una rete e un assist.

Inizia la partita e il Verona mette subito le cose in chiaro. Dopo 28 secondi, Bojinov allarga per Grossi che serve Gomez, l'argentino finta per Hallfredsson che dal limite porta in vantaggio i padroni di casa. Un minuto dopo Zaza cerca di rispondere all'islandese, ma la sua conclusione viene messa in angolo da Rafael. Al 8' arriva il raddoppio. Bacinovic batte una punizione dalla trequarti destra e trova l'incornata di Gomez che trafigge Guarna. Al 21' Albertazzi trova Bojinov in area, gran stop al volo del bulgaro ma la sua conclusione viene respinta in angolo. Dal corner Bacinovic cerca Cacia, ma il suo colpo di testa finisce a lato. Al 26' Hallfredsson chiude un'azione prolungata dei gialloblu con un tiro dai 20 metri, ma la sfera finisce alta. Bojinov ci prova su punizione al 31' e sfiora l'incrocio alla sinistra di Guarna. Al 33' è Morosini a cercare gloria su calcio piazzato, ma la sua conclusione manca il bersaglio. Clamorosa doppia occasione per Gomez, che sfrutta una corta respinta della difesa e penetra in area. La sua prima conclusione finisce sul palo, a portiere battuto, il pallone però gli torna sui piedi ma  la ribattuta dell'argentino trova l'estremo difensore ascolano attento. 

Il secondo tempo inzia come il primo. Grossi batte un corner dalla sinistra, Cacia colpisce di testa, Guarna respinge corto e Albertazzi non sbaglia il tap in. Dopo tre minuti Pasqualin penetra da sinistra nell'area scaligera, ma la sua conclusione è completamente sbilenca. Al 55' parte il contropiede dei padroni di casa. Bojinov serve Gomez che entra in area e sfida il portiere bianconero, il dribbling dell'argentino non riesce e l'azione sfuma. Al 63' il neo entrato Fossati fa partire un gran destro da fuori che Rafael è costretto a mettere in angolo. Dopo 4 minuti l'Ascoli accorcia le distanze. Soncin riceve palla in area e scarica su Zaza, il tiro dell'attaccante è deviato da Ceccarelli e s'infila alle spalle di Rafael. Dopo due minuti è ancora Zaza a cercare la doppietta con una gran botta da fuori, ma il portiere brasiliano respinge con i pugni. Al 72' Fossati mette una bella punizione tagliata in area, l'estremo difensore scaligero però fa ancora una volta buona guardia e mette fuori

HELLAS VERONA - ASCOLI 3-1. I marcatori: Hallfredsson (HV) al 1', Gomez Taleb (HV) al 8', Albertazzzi (HV) al 49', Zaza (A) al 67'

HELLAS VERONA: Rafael, Cacciatore, Moras, Ceccarelli, Albertazzi, Gomez Taleb, Bacinovic, Hallfredsson, Grossi (dal 61' Rivas), Bojinov (dal 71' Abbate), Cacia (dal 84' Carrozza)

A DISPOSIZIONE: Berardi, Huston, Owusu, Calvetti

ASCOLI: Guarna, Ricci, Peccarisi, Faisca, Scalise, Di Donato, Russo (dal 81' Loviso), Pasqualini, Morosini (dal 46' Soncin), Zaza, Dramé (dal 61' Fossati)

A DISPOSIZIONE: Maurantonio, Prestia, Conocchioli, Feczesin

AMMONITI: Pasqualini, Russo, Cacciatore

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas-Ascoli 3-1 | I gialloblu riprendono la rincorsa alla vetta

VeronaSera è in caricamento