Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport San Zeno / Piazza Corrubbio

Pazzini punta l'Europeo con la maglia dell'Hellas. Intanto Bigon chiama Aquilani

Sulle pagine della Gazzetta dello Sport, la punta ex Milan racconta il suo inizio con la maglia gialloblu: "Non mi aspettavo un entusiasmo simile dai tifosi del Verona. E' la situazione ideale per me"

Dopo aver siglato la sua prima doppietta con la maglia gialloblu, nell'amichevole disputata contro la Val d'Isarco e vinta per 12-0, Giampaolo Pazzini si lascia andare ai micrfoni della Gazzetta dello Sport: "Non mi aspettavo un entusiasmo simile dai tifosi del Verona. E' la situazione ideale per me, avevo bisogno di un club dove sentire la fiducia incondizionata di tutti. Il Milan? Il mio rammarico è aver giocato poco quando me lo sarei meritato. Con Inzaghi abbiamo discusso, l'ultima volta lo abbiamo fatto poco pacatamente, da lì ho deciso di andare avanti lavorando in silenzio. 10-15 gol? Sono molto fiducioso, con la continuità ho sempre fatto gol. E chissà che non ci sia un posto per me all'Europeo. Io e Toni? I problemi sono zero, è mio fratello, il mio testimone di nozze". Il Pazzo quindi vuole puntare in alto con questo Verona e tornare a fare coppia con Luca Toni sembra galvanizzarlo ulteriormente. 

Nell'amichevole in questione, i gialloblu hanno giocato senza Luca Toni e Madorlini ha schierato un 4-3-3 inziale con Gollini in porta, Romulo, Pisano, Bianchetti e Fares in difesa, Sala, Greco ed Hallfredsson a centrocampo più Jankovic, Pazzini e Gomez in avanti. Nel secondo tempo sono entrati Ferrari, Checchin, Riccardi, Valoti, Siligardi, Boni, Cappelluzzo e Zaccagni. Oltre all'ex Milan, hanno siglato una doppietta Jankovic, Siligardi e Valoti. Una sola rete invece per Sala, Gomez, Cappelluzzo e Fares. 

Intanto Mandorlini fa sapere di aspettarsi ancora qualcosa da questo calciomercato e su alcuni siti internet circola la voce che il 16 luglio sarebbero partiti i contatti con l'agente di Alberto Aquilani: l'ex Fiorentina infatti sembrava destinato all'MLS ma più che il denaro, è alla ricerca di un progetto ambizioso dove sentirsi ancora protagonista. Bigon però, prima di affondare il colpo, dovrà liberarsi di alcuni esuberi. 
Intanto è stato ufficializzato l'arrivo di Coppola come terzo portiere e il ritorno a Lo Spezia di Nenè. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pazzini punta l'Europeo con la maglia dell'Hellas. Intanto Bigon chiama Aquilani

VeronaSera è in caricamento